COMMENTA QUESTO FATTO
 

Muhammad Safdar, cognato dell’ex premier pachistano Nawaz Sharif, è stato arrestato oggi ad Islamabad al suo arrivo da Londra nell’ambito di un’inchiesta per corruzione frutto delle rivelazioni dei cosiddetti Panama Papers. Lo riferisce la tv DawnNews.

Safdar deve comparire in giornata davanti ai giudici di uno speciale Tribunale per la trasparenza che intendono processarlo per sospetti di arricchimento illecito. Per queste accuse non è prevista la libertà provvisoria.

La figlia di Sharif, Maryan Nawaz, giunta nella capitale pachistana oggi con il marito, è già comparsa in tribunale e per ottenere la libertà provvisoria i suoi legali hanno depositato nella Cancelleria del tribunale garanzie per cinque milioni di rupie (oltre 40.000 euro).

Le rivelazioni dei ‘Panama Papers’ hanno motivato la magistratura pachistana ad aprire un processo nei confronti di Sharif, di tre suoi figli, di un cognato, e del ministro delle Finanze, Ishaq Dar.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here