26.8 C
Venezia
domenica 20 Giugno 2021

E’ morto il giornalista Alessandro Leogrande

HomesocietàE’ morto il giornalista Alessandro Leogrande

Macroregione del Nordest, unione compresa e condivisa?

Mancherà soprattutto agli ultimi della terra il giornalista e scrittore Alessandro Leogrande, è morto all’improvviso, a Roma, con i suoi quarant’anni di impegno sociale e civile, una vita generosa in difesa degli sfruttati, di coloro che in ogni parte e luogo del mondo subivano ingiustizia e soprusi.

Mancherà il suo impegno ‘di frontiera, la sua tensione sociale, la sua presenza , la sua vita vissuta come testimonianza e coerenza per un rigore innato e a tutto tondo rivolto agli sfruttati, a chi non può difendersi.

Di lui si sapeva che si è a lungo occupato dei desaparecidos in Argentina, degli immigrati e delle istituzioni totali.

Nato a Taranto, ma romano d’adozione è stato vicedirettore della rivista Lo straniero diretta da Goffredo Fofi, collaboratore di Radio3 e scrittore.

L’ultimo suo libro, La frontiera pubblicato da Feltrinelli, dopo Uomini e Caporali: viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud edito da Mondadori.

La sua breve, ma intensa vita resterà nelle testimonianze e nella cura di ciò che ha sempre sentito e voluto fare nella ricerca della costruzione di un mondo migliore.

Data prima pubblicazione della notizia:

2 persone hanno commentato

  1. Grazie, non so perché ho sbagliato nome, doppiamente grave perché lo conoscevo e lo seguivo. Mi scuso con i lettori e la redazione, vorrei potermi scusare con Alessandro.
    Grazie Yari e cordiali saluti

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor