6.8 C
Venezia
giovedì 21 Gennaio 2021

Morti per Covid e tendenze: la parola all’ ISTAT

Home Covid 19 Morti per Covid e tendenze: la parola all' ISTAT
sponsor

Morti per Covid? 9,5% decessi da febbraio a novembre. Lo dice l’Istat. Per quanto riguarda le tendenze, invece, in un giorno più di 16.200 casi e 575 decessi con un rapporto casi-tamponi che va al 9,6%.
Si prova continuamente a fare ordine nei dati del Covid per capirci di più, con una sola costante: i numeri non mentono.
La tendenza dice che l’epidemia di Covid-19 in Italia torna a salire e tutti i dati stanno confermando una ripresa nella circolazione del virus SarsCov2.
L’Istat mette la parola definitiva su tante “interpretazioni” e dice che i decessi per Covid-19 sono stati il 9,5% del totale dei decessi registrati dal fine febbraio a novembre.
Il ministero della Salute, invece, comunica mercoledì sera che in 24 ore i nuovi casi sono aumentati di 16.202, rilevati con 169.045 tamponi.
In crescita anche il rapporto fra casi positivi e tamponi che approda al 9,58% , contro l’8,7% del giorno precedente.
Il capitolo più doloroso, quello dei morti, dice che i decessi sono stati 575 in 24 ore, contro i 659 del giorno precedente.
L’andamento “negli ultimi cinque giorni sta mostrando una tendenza all’appiattimento della curva epidemica, a partire dai giorni a ridosso del Natale”, osserva il matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘Mauro Picone’ del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac). E’ un andamento, aggiunge, che rispecchia quello che l’epidemia aveva 15 giorni fa, considerando il consueto ritardo che si manifesta dalla comparsa dei casi ai decessi.

Dati regionali Covid

sponsor

Il Veneto è ancora al primo posto per incremento giornaliero con 2.986 casi.
La Lombardia ne ha 1.673, la Puglia 1.470 l’ Emilia Romagna 1.427, Lazio 1.333, seguono gli altri.
Gli accessi in ospedale, in generale, mostrano segni di salita con i 175 nuovi ingressi in 24 ore nelle unità di terapia intensiva. La stessa tendenza che sta emergendo a livello regionale, dove “la curva delle terapie intensive comincia ad appiattirsi”, rileva Sebastiani.
Spiegando meglio: i ricoverati non diminuiscono ma hanno raggiunto una sorta di plateau. E’ questa la situazione di Marche, Molise, Sardegna Abruzzo, provincia autonoma di Bolzano, Umbria. La curva dei ricoveri sta invece risalendo in Friuli e nel Lazio, è in decisa crescita in Veneto, mentre in Sicilia si comincia a registrare una frenata, in leggera discesa la provincia autonoma di Trento e la Valle d’Aosta.
Agenas, Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, conferma la tendenza: secondo l’aggiornamento relativo al 28 dicembre viene indicato che i posti nelle terapie intensive occupati da pazienti Covid sono il 30% di quelli disponibili: si attestano proprio sulla soglia definita di allerta, ma non la superano, come era accaduto in passato per molte settimane.
Guardando invece il passato (recente)

commercial

scopriamo che i dati elaborati dall’Istat nel suo rapporto sull’incidenza del Covid-19 nella mortalità in Italia indicano che durante la prima ondata dell’epidemia, tra febbraio e maggio, i decessi per questa malattia sono stati il 13% del totale, mentre nella seconda ondata il contributo complessivo dei decessi Covid-19 è passato al 16% a livello nazionale.

Morti per fasce d’età

La mortalità per Covid-19, si legge nel rapporto, ha contribuito al:
4% della mortalità generale nella classe 0-49 anni,
8% nella classe 50-64 anni,
11% nella classe 65-79 anni
8% negli over 80.

Morti in più nel 2020

E’ un punto forte delle obiezioni negazioniste che vanno però, dati alla mano, respinto: dal rapporto emerge che nel periodo febbraio-novembre si stimano complessivamente circa 84 mila morti in più rispetto alla media del 2015-2019.
Questa è la semplice somma delle persone decedute, quindi su questo nessuno può alzare accuse di interpretazioni “soggettive”.
Le persone morte con positività al Covid-19 registrati dalla Sorveglianza integrata riferiti allo stesso periodo sono 57.647 (il 69% dell’eccesso totale).
Sulle fasce d’età un altro punto ora chiaro dice che il 60% dei decessi complessivi per Covid-19 riguardano persone over 80: “La classe degli over 80 – si legge – risulta quella con la più alta percentuale di decessi per Covid-19 (il 60% dei decessi complessivi)”.
Gli ottuagenari però sono migliorati sul fronte dei contagi: il dato sui contagi negli ultraottantenni è passato dal 26% della prima ondata all’8% della seconda ondata. “Tale diminuzione – spiega la nota – è verosimilmente in gran parte dovuta all’aumentata capacità diagnostica tra le classi di età più giovane e nelle persone con sintomi meno severi”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...
sponsor

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.