“Misericordia Day”: Festa del volontariato organizzata dall’Arciconfraternita di S. Cristoforo e della Misericordia di Venezia

ultima modifica: 12/10/2019 ore 22:59

465

“Misericordia Day” sabato: Festa del volontariato organizzata dall’Arciconfraternita di S. Cristoforo e della Misericordiadi Venezia

Torna sabato 12 ottobre il “Misericordia Day” la Festa del volontariato organizzata dall’Arciconfraternita di S. Cristoforo e della Misericordia di Venezia.

Una giornata di festa a Rialto, in campo San Giacométo, all’insegna della prevenzione e del servizio al prossimo che questa volta si intitola “la solidarietà non ha volto”.

Anche quest’anno ci saranno le dimostrazioni di primo soccorso all’aperto, e un momento di raccoglimento in chiesa, dove saranno consegnati i riconoscimenti ai volontari delle attività socio-assistenziali sul territorio.

Sono infatti trascorsi 26 anni da quando l’Arciconfraternita che ha sede in campo San Giacometo, e gestisce l’omonima chiesa, ha attivato la sezione di volontariato “Filo d’argento” un’assistenza rivolta agli anziani che prosegue la sua attività, mentre 21 anni sono passati dalla costituzione della sezione “Arcobaleno”, l’aiuto dedicato ai minori. E da 18 anni la Misericordia ha attivato il piccolo ambulatorio a fianco la chiesa, dove medici volontari svolgono visite specialistiche gratuite a pazienti meno abbienti, per i quali anche il ticket ospedaliero può rappresentare una difficoltà, anziani con modeste pensioni e nullatenenti.

L’Arciconfraternita continua le sue attività benefiche ed è alla ricerca di fondi per ristrutturare il campaniletto della sua chiesa che necessita di manutenzioni, quella di San Giacométo, e si affaccia nel campo realtino. Chiesa che la tradizione indica come la più antica di Venezia. Il presidente della Misericordia, Giuseppe Mazzariol, ha bussato in questi mesi alle porte di enti pubblici e privati per recuperare il finanziamento necessario all’intervento, ma senza risposte.

E’ stata quindi attivata una raccolta fondi per il restauro, che per ora ha raggiunto circa 50mila euro di donazioni, una cifra considerevole ma non ancora sufficiente a coprire l’importo di spesa necessario. Servono infatti 130 mila euro per garantire l’intervento all’antico monumento che, per ora, resta imbragato dal pontiletto a Rialto, a poca distanza dal ponte più conosciuto al mondo, restaurato grazie al patron della ‘Diesel’ Renzo Rosso.

Sabato mattina l’ambulatorio in campo San Giacométo aprirà le porte ai cittadini svolgendo controlli glicemici e misurazione dei parametri vitali (pressione arteriosa, frequenza cardiaca e respiratoria).

Nel pomeriggio seguiranno le dimostrazioni simulate di primo intervento da parte di volontari con i manichini, che cercheranno di coinvolgere il pubblico in massaggi cardiaci e di rianimazione. L’arciconfraternita ha infatti aperto le iscrizioni al nuovo “Seminario di educazione sanitaria ed esperienza di soccorso”, 12 incontri serali per prepararsi ad affrontare situazioni d’emergenza sanitaria.

Alle 18 si svolgerà la messa solenne nella chiesa di San Giacométo di Rialto, presieduta dal vicario patriarcale per le Scuole Grandi e Arciconfraternite di Venezia, Mons. Orlando Barbaro, in concelebrazione con il Cappellano della Misericordia, Mons. Giovanni Favaretto, alla presenza di autorità civili e militari. Nel corso della cerimonia si esibirà l’Esemble “Porquoi Pas?” con la direzione del maestro Alvise Zambon.

Al termine della liturgia saranno consegnati diplomi e medaglie ai volontari, a seconda degli anni di volontariato.

“Sarà una giornata di festa, a conclusione di un altro anno di impegno nel volontariato – annuncia il presidente Giuseppe Mazzariol – Sono orgoglioso di poter consegnare diplomi a tante persone che fanno del bene e fanno parte della nostra squadra, che regalano il proprio tempo a chi ne ha più bisogno. E’ aumentata la presenza dei giovani tra i nostri volontari, e vogliamo puntare a loro, anche con gli incontri del seminario di educazione sanitaria ed esperienza di soccorso che partirà a breve e prevede dei crediti formativi per gli studenti delle superiori”.

C’è ancora tempo per iscriversi: il seminario prevede 12 incontri serali, il lunedì e giovedì, dal 17 ottobre al 28 novembre, dalle 18 alle 19.30 a Rialto, nella sede della sala consiliare dell’Arciconfraternita della Misericordia, a fianco al ponte di Rialto. Il costo complessivo del seminario e dei materiali è di 30 euro, è possibile iscriversi al numero: 0415224745 e attraverso la mail: info@misericordiavenezia.org.

G.P.

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Carnevale di Venezia 2020
➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here