7 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Mirano, tenta suicidio col treno in arrivo, Carabinieri sui binari al buio per fermare il macchinista

Homestorie della disperazioneMirano, tenta suicidio col treno in arrivo, Carabinieri sui binari al buio per fermare il macchinista
la notizia dopo la pubblicità

Mirano, tenta suicidio col treno in arrivo, Carabinieri sui binari al buio per fermare il macchinista

Marano di Mira (Ve), uomo tenta il suicidio alla Stazione FFSS: intervengono i Carabinieri, bloccano il treno in corsa e lo salvano sui binari.

Nella serata di ieri, la pattuglia della Stazione Carabinieri di Mirano, su richiesta della Centrale Operativa della Compagnia di Mestre, durante il normale servizio di controllo del territorio, ha operato il salvataggio di un uomo in preda a istinti suicidi.

Poco prima delle ore 18.00, l’operatore del 112 riceveva una chiamata di emergenza per un uomo che stava dando segni di squilibrio all’interno della Stazione ferroviaria di Marano di Mira. In un primo momento il soggetto veniva visto tentare di toccare la linea aerea della ferrovia mediante l’utilizzo di un lungo bastone. Poi, non riuscendo nel malsano intento, si poneva al limite del marciapiede della banchina prospicente i binari, minacciando di buttarsi sulla strada ferrata all’arrivo del primo treno in corsa.

Per sua fortuna i Carabinieri sono giunti prima del convoglio, ma solo per qualche minuto. I due militari, raccolta l’attivazione dell’emergenza, entrano in stazione quando le luci della locomotiva del regionale Padova-Mestre già si intravedono in rapido avvicinamento.

I due Carabinieri non si perdono d’animo e, da un lato cercano di convincere l’uomo ad allontanarsi dal limite della banchina, ma visto che il soggetto è in preda ad un forte stato di agitazione e non vuole saperne, si precipitano lungo i binari senza pensare ai rischi cui incorrono loro stessi e nel buio, con gesti e segnalazioni, riescono fortunatamente a richiamare l’attenzione del macchinista. Sanno bene i militari che il treno lì e in transito e non effettuerà soste. Il macchinista vede i Carabinieri sbracciarsi, intuisce il pericolo e ferma la corsa giusto in tempo a pochi metri di distanza dall’uomo.

Scongiurato il pericolo imminente, i militari insistono con la paziente opera di dissuasione dell’aspirante suicida, che viene infine condotto a più miti consigli, convincendolo ad allontanarsi e facendolo soccorrere dall’ambulanza fatta intervenire sempre dal coordinamento dell’emergenza alla centrale.

L’uomo è ora ricoverato in buono stato di salute presso l’ospedale di Dolo.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...