7 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Ministro Delrio: il Mose a Venezia sarà completato, cento milioni subito

HomeSalvaguardia di VeneziaMinistro Delrio: il Mose a Venezia sarà completato, cento milioni subito
la notizia dopo la pubblicità

Brugnaro: "Legge Speciale per Venezia deve tornare"
A nominarlo ancora, Il Mose fa un certo effetto. E per tutte le spiacevoli vicende che lo hanno riguardato e per le decennali spade di Damocle sull’opportunità della sua realizzazione in materia di prevenzione delle alte maree, nonché sulle continue sospensioni dei lavori, dell’abbandono dei cantieri e del degrado delle sue strutture.

A interrompere un motivato pessimismo, c’è la rassicurazione del Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio che, dall’assemblea nazionale dell’Anci a Vicenza, ha garantito “il riavvio e il completamento delle ristrutturazioni con risorse economiche e opportuni investimenti”. I primi cento milioni di euro consentiranno di far ripartire i lavori.

Del resto, già durante la scorsa estate, il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, aveva assicurato la sua firma sul decreto che prevede, entro il 2024, lo stanziamento graduale e sistematico di 221 milioni di euro. Questi finanziamenti saranno linfa rigeneratrice per i gravi problemi economici del Consorzio Venezia Nuova (che pur è riuscito a recuperare 400 milioni di euro dal suo bilancio, grazie all’abbassamento degli interessi) e delle imprese ad esso legate, che proprio per mancanza di fondi non hanno potuto portare avanti l’esecuzione dei lavori del Mose.
Anche la Regione ha garantito l’atteso svincolo di 27 milioni destinati al Veneto dalla Legge speciale finalizzati interventi strutturali sui marginamenti di Marghera.

Molte ed elaborate le previsioni ottimistiche del Ministro: dall’Alta velocità, alla Pedemontana, alle Grandi Navi (ha promesso una ampia discussione per punti nel Comitatone, prima delle elezioni).
Promessa quest’ultima, riguardo le Navi, quanto mai attesa ed opportuna, anche in ragione di una risposta disattesa, che riguardava una proposta del presidente del Porto Pino Musolino, rispetto lo scavo del canale Vittorio Emanuele e la nascita di un nuovo terminal a Marghera.

Il ministro, ha fatto il punto della situazione di diverse opere prioritarie per il Veneto e per il Nordest. E ha toccato anche la questione Valdastico e il collegamento con il Trentino, che già si “avallerebbe” di studi avanzati, che dopo una interruzione di qualche anno, hanno ripreso lo studio di fattibilità del progetto – corridoio del tratto veneto e trentino che coinvolge la Provincia autonoma di Trento.

Sul versante ferroviario, è stata prospettata la linea Mestre – Tessera e l’Alta velocità per la linea Venezia – Trieste.

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...