26.4 C
Venezia
venerdì 30 Luglio 2021

Agli arresti domiciliari minaccia ragazzini su Instagram: arrestato

HomeMinacceAgli arresti domiciliari minaccia ragazzini su Instagram: arrestato

Già condannato a 4 anni e 10 mesi per spaccio di stupefacenti anche a minorenni, un 22enne ieri, giovedì 14 gennaio, è stato arrestato ed è finito in carcere. A eseguire il provvedimento i carabinieri di Caorle, nel sandonatese. L’uomo era agli arresti domiciliari.

Venuto a conoscenza delle indagini che erano in corso a suo carico e delle persone avevano testimoniato circa la sua attività di spaccio, tramite uno smartphone, che non avrebbe potuto utilizzare, aveva iniziato a postare storie sulla piattaforma Instagram dove minacciava questi ragazzi di ritorsioni per le dichiarazioni rese.

I genitori dei giovani si sono allora rivolti ai carabinieri di Caorle chiedendo tutela. Le indagini hanno acquisito molti video incriminati, prima che fossero cancellati, constatando che erano stati visti da molti utenti. Tra questi ce ne erano alcuni in cui il 22 enne inneggiava all’uso degli stupefacenti mentre utilizzava un narghilè. La successiva segnalazione all’autorità giudiziaria ha determinato l’aggravamento della pena con la detenzione in carcere.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.