Milan, che serve? Berlusconi e l’empasse

287

Milan, che serve? Berlusconi e l'empasse

Milan, che serve? Che Berlusconi dia accesso alla cassa. La paralisi di mercato per i rossoneri è dettata da questo, gli acquisti infatti sono bloccati in attesa dell’arrivo ufficiale dei cinesi. L’unica operazione possibile, Arbeola a costo zero; Bacca forse al West Ham.

Lo stallo per la trattativa di cessione societaria tiene con il fiato sospeso la squadra e congelate sono anche tutte le mosse di mercato possibili, ora occorre infatti il doppio sì di Finivest e dei cinesi per poter fare acquisti.

Zielinski è un probabile obiettivo per il Milan, che però si sta pian piano allontanando. L’ad Galliani aveva incontrato già a metà luglio il suo agente per discutere, sembrava anche che i rossoneri avessero la possibilità di spuntarla a discapito del Napoli, ma la situazione sembra essersi ribaltata.

Pjaca, ora juventino è un altro esempio di possibile azione non andata a buon fine. In standby rimangono anche Musacchio (difesa) e Sosa (centrocampo).

L’operazione meno costosa è Arbeola, in uscita dal Real Madrid, anche se i cinesi hanno comunque preso tempo. Si sa però che per poter acquistare, prima, se non ci sono soldi sufficienti, sarebbe il caso di vendere e il più probabile è Bacca. Frutterebbe trenta milioni di euro.

L’unica squadra interessata ad ora, è il West Ham a cui il colombiano ha detto no più volte. Incedibile De Sciglio e Matri però ancora possibile.

Alice Bianco | 04/08/2016 | (Photo d’archive) | [cod milan]

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here