25.3 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Mestre, pestaggio e inseguimento: trovato un cacciavite insanguinato

HomeAggressioneMestre, pestaggio e inseguimento: trovato un cacciavite insanguinato

nave-costa-victoria-civitavecchia-sindaco-contro-turisti

Pestaggio in strada a Carpenedo, Mestre, con tanto di cacciavite insanguinato. La polizia locale insegue gli aggressori.

E’ stato un intervento tempestivo quello delle radiomobili della Polizia locale che pochi giorni fa erano in servizio di controllo del territorio tra Carpenedo e Favaro Veneto: in pieno pomeriggio, una pattuglia del Nucleo Pronto impiego del Servizio Sicurezza urbana, impegnata a pattugliare la dorsale che da piazza Carpenedo arriva fino a piazza Pastrello, giunta in prossimità dell’intersezione tra via San Donà e via Monte Civetta, è stata allertata da un passante che, in maniera concitata, spiegava che era in corso un’aggressione in strada, anche con l’uso di un’arma da taglio.

Gli agenti hanno raggiunto subito il luogo indicato come quello della rissa e hanno soccorso un uomo che è stato successivamente identificato come un 30enne di nazionalità albanese.

Il trentenne camminava in mezzo alla strada ferito, con il volto tumefatto e ricoperto di sangue.

Sul posto c’erano anche altre due persone che, alla vista degli agenti, invece di fermarsi hanno iniziato a scappare di corsa.

E’ scattato quindi un inseguimento, al termine del quale gli operatori sono riusciti a bloccare uno dei due sospetti: un 25enne di nazionalità albanese. Il complice invece è riuscito a far perdere le proprie tracce tra le strade di Carpenedo.

Giunti i rinforzi sul posto è stato anche individuato, seguendo l’itinerario degli aggressori per scappare, un cacciavite senza manico lungo 16 centimetri che era stato abbandonato e con evidenti tracce di sangue sulla superficie.

Anche le testimonianze raccolte subito dopo hanno suffragato quanto già era apparso evidente: i fuggitivi hanno aggredito a calci e pugni la vittima per strada, rompendogli il naso e utilizzando la lama del cacciavite sequestrato.

cacciavite insanguinato
Pestaggio in strada a Carpenedo.

Il ferito, che ha sporto denuncia-querela nei confronti dei picchiatori, è stato trasportato in ospedale da un’ambulanza del Suem 118, dove gli è stata riscontrata la frattura del setto nasale.

Il complice del fuggitivo, un 22enne sempre di nazionalità albanese, è stato poi individuato nei giorni successivi al pestaggio: entrambi gli autori sono stati denunciati per lesioni aggravate in concorso.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.