2.8 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Mense scolastiche e cibi biologici, buoni ma che non piacciono ai bambini. Voi cosa ne pensate?

Home Scuola Mense scolastiche e cibi biologici, buoni ma che non piacciono ai bambini. Voi cosa ne pensate?
sponsor

Mensa non pagata, alla bambina kracker e una scatoletta di tonno

sponsor

La Regione Veneto promuove da tempo l’inserimento di cibi biologici nelle mense scolastiche e invita le scuole e i Comuni a utilizzare gli incentivi disponibili. Un’iniziativa lodevole, anche se molti genitori si dividono.

commercial

“I bambini vanno abituati a un’alimentazione sana fin da piccoli e più aziende riescono a ricevere fondi a riguardo meglio sarà – dice Paola, madre di un alunno della scuola primaria (ex elementare) di Venezia – noi già abituiamo i nostri figli a casa, e se si riesce a farli mangiare in modo corretto anche a scuola è già un buon punto di partenza”.

Di opinione diversa è Carla, madre di un’altra alunna della stessa scuola: “Mia figlia lo scorso anno non mangiava nulla in mensa, solo il pane, andavo a prenderla al pomeriggio ed era affamatissima, mi chiedeva la doppia merenda. Questo perché non si può pretendere di far mangiare ai piccoli alcuni tipi di alimenti, ricercati, per quanto sani siano. Ci sono sapori e ingredienti di un certo tipo, come il cavolo nero. La refezione scolastica deve essere per tutti, accessibile e usufruibile a tutti”.

“Che molto dipenda dall’alimentazione a cui gli alunni sono abituati in famiglia, è indubbio – commenta un’insegnante – certo la scuola non può sostituirsi alle scelte dei genitori né cambiare le abitudini alimentari, ma può optare per cibi sani, fornire un indirizzo corretto, anche se occorre trovare un buon compromesso tra cibi “comuni” e biologici, deve poter esserci una scelta”.

Nel frattempo la Regione Veneto ha deciso di puntare sulla promozione dei cibi biologici nelle mense scolastiche e l’assessore all’Agricoltura, Giuseppe Pan, invita le aziende ad accedere a fondi e incentivi. Il Veneto è infatti la seconda regione italiana, dopo la Lombardia, per numero di mense che offrono pasti biologici agli studenti: 215.

“Il Veneto è la seconda regione italiana, dopo la Lombardia, per numero di mense che offrono pasti biologici agli studenti – spiega l’assessore regionale – Sono ben 215 le strutture venete di ristorazione scolastica bio: una scelta, questa, che valorizza l’agricoltura sostenibile e promuove una cultura di sana alimentazione tra i più giovani. Ma pochissime stazioni appaltanti e aziende di ristorazione collettiva utilizzano il Fondo nazionale per le mense scolastiche biologiche, operativo dallo scorso anno e destinato a ridurre i costi a carico dei beneficiari del servizio di mensa scolastica biologica. Eppure accedere ai fondi è facile, basta iscriversi al registro nazionale delle stazioni appaltanti e dei soggetti eroganti”.

L’invito dell’assessore è rivolto a Comuni, scuole e aziende della ristorazione collettiva, e arriva in apertura del seminario tecnico sulla ristorazione scolastica biologica, promosso oggi dalla Regione Veneto in collaborazione con il Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali, nel palazzo Grandi Stazioni a Venezia.

“Pur essendo il Veneto regione leader nella produzione biologica e per numero di mese con prodotti biologici – sottolinea Pan – abbiamo registrato che sinora solamente tre stazioni appaltanti (una per provincia a Treviso, Venezia e Vicenza) e cinque soggetti eroganti (tre nel Vicentino e uno nel Padovano) hanno richiesto l’iscrizione all’apposita piattaforma informatica attivata dal Ministero delle politiche agricole per il servizio di mense scolastiche biologiche, e una sola stazione appaltante ha avuto accesso ai benefici di legge. Il che significa che, su un totale di 167.168 pasti ‘biologici’ erogati, solo a 19.920 pasti annui sono riconosciuti gli incentivi economici che vanno a ridurre i costi a carico dei beneficiari del servizio”.

L’assessore invita tutti i potenziali offerenti del servizio di ristorazione scolastica biologica a presentare entro il 30 marzo la richiesta d’iscrizione alla piattaforma nazionale delle stazioni appaltanti e dei soggetti erogatori.

In Veneto il 6 per cento della superficie coltivata è destinata al biologico, le imprese agricole interessate sono il 3,5 per cento del totale e il totale degli operatori regionali bio, tra produttori, preparatori e importatori, supera i 3500. Il Veneto è la seconda regione in Italia, dopo la Lombardia, a registrare il maggior intervento di superfici agricole investite in colture biologiche (più 38%) ed è al terzo posto in Italia per numero di attività bio in rapporto al numero di abitanti.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...
commercial

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
sponsor

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

Andamento pandemia: casi in crescita oggi del 50%

Andamento pandemia in piena fase altalenante. Dopo un trend che tutti avevano definito 'di regressione' tornano ad aumentare i numeri oggi. Sono 15.204 i test...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Tagli agli stipendi per pandemia, dipendenti Actv sul piede di guerra

Tagli agli stipendi Actv a causa della pandemia. In realtà, non veri e propri 'tagli', bensì voci integrative che non possono più essere assicurate. Si...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...
commercial

Anziana in stato confusionale voleva buttarsi in acqua di notte alle Fondamente Nove

Delicato intervento della Polizia di Stato alle tre di notte tra domenica e lunedì. Il soccorso ha riguardato una anziana signora che sembrava volersi buttare...

Piazza Ferretto: sfonda vetrina con un tombino per rubare bottiglie esposte

Una pattuglia del Reggimento Lagunari Serenissima, impegnata nel servizio Strade Sicure, ha bloccato ieri sera un uomo che dopo aver sfondato la vetrina di...

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Stipendi e crisi Actv, parla il presidente Giovanni Seno

Ritengo fondamentale fare alcune precisazioni per chiarire il contesto che ha portato alla decisione del Gruppo AVM/ACTV, comunicata alle Organizzazioni Sindacali, di iniziare un...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.