Mark Zuckerberg investe nella ricerca: ‘Eliminare tutte malattie entro fine secolo’

146

Facebook Live in arrivo, la rivoluzione comincia

Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, investe nella ricerca biomedica.

Il miliardario californiano donerà 3 miliardi di dollari (in 10 anni) per realizzare un grande centro chiamato Biohub, dove ricercatori e ingegneri delle università califoniane di Berkeley, San Francisco e Stanford, lavoreranno insieme per sviluppare nuovi strumenti e tecnologie.

Lo scopo sarebbe quello di elaborare nuove idee che aiutino a vedere le cose in modo nuovo e l’obiettivo ultimo e molto ambizioso, sarebbe trovare una cura per tutte le malattie entro la fine del secolo.

La proposta portata avanti da Zuckerberg è stata pensata dalla moglie, la pediatra Priscilla Chan, un’iniziativa che, come ha rilevato il premio Nobel per la medicina David Baltimore, ”avrà un ruolo importante nella ricerca scientifica”.

I futuri passi in avanti della scienza, osserva, ”si avranno grazie ai contatti tra le diverse discipline, in un una convergenza che richiede la rottura di barriere tra i vari settori scientifici. Che è proprio l’obiettivo di Biohub”.

Ringraziando i Zuckerberg, Baltimore ha spiegato ”Anche se i finanziamenti privati non possono essere del livello di quelli governativi, possono aiutare a colmare alcuni vuoti, spingendo la ricerca a provare nuove direzioni, non finanziate dal governo”.

24/09/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here