pubblicità
pubblicità
16 C
Venezia
martedì 20 Aprile 2021
HomefurtiMarghera, ladri sfondano vetrina di Marzaro. Sabato operazioni sullo spaccio: 22enne armata di coltello

Marghera, ladri sfondano vetrina di Marzaro. Sabato operazioni sullo spaccio: 22enne armata di coltello

Marghera: ladri sfondano la vetrina di Marzaro Abbigliamento per rubare vestiti.
E’ successo ieri notte nel centro di Marghera, un furto notturno che i residenti additano con esasperazione come l’ennesimo episodio di criminalità nella zona.
Alcuni malviventi, poco prima delle due di questa mattina, si sono armati di una pietra e hanno distrutto la vetrina del negozio di abbigliamento, rubando alcuni capi e dandosi subito alla fuga.
La notizia nel giro di poche ore è iniziata a circolare e sui social network sono stati molti i commenti che hanno accompagnato il post del furto. “La Polizia è intervenuta immediatamente nel giro di pochi minuti – scrive un utente – ma purtroppo i ladri si sono volatilizzati. La situazione è ormai insostenibile e la preoccupazione di un’escalation è più che palpabile. Il Governo ci aveva promesso un aumento delle forze dell’ordine specialmente durante il coprifuoco. Non possiamo più aspettare”.
Il gruppo “Margherini Doc”, fondato nel 2009 e partecipato da 6503 membri, ha espresso solidarietà allo storico negozio Marzaro Abbigliamento, a Marghera dal 1936. “Il grave danno di stanotte – commentano dal gruppo – ad opera di ignoti in pieno centro della Città Giardino, si somma a quello subito da altri negozi. Verso

tutte le Autorità ci facciamo portavoce dei Margherini affinché si intervenga con urgenza per garantire la sicurezza in città.
Sabato 12 dicembre la Polizia locale, sempre a Marghera, ha portato a termine due distinte operazioni con sequestri e denunce per spaccio di eroina e cocaina. Un’attività del personale del Servizio Sicurezza urbana di Venezia.
Il primo intervento si è concluso con la denuncia di un giovane mestrino di 24 anni per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il giovane si trovava in via Fratelli Bandiera intorno alle 18 intento a parlare con alcuni ragazzi al margine della strada, in un piazzale per automezzi pesanti. Alla vista delle radiomobili del nucleo operativo e cinofilo e del nucleo Pronto

impiego, il ragazzo ha cercato di allontanarsi senza farsi notare, destando il sospetto degli agenti che lo hanno fermato e sottoposto al controllo dell’unità cinofila.
Trovato in possesso di 11 dosi di cocaina, gli operatori della Polizia locale hanno deciso di effettuare una perquisizione anche nella sua abitazione.
Poco dopo, alle 20.45, nell’area industriale abbandonata di via dei Molini a Porto Marghera gli agenti hanno individuato alcuni giovani nei pressi di un giaciglio di fortuna.
Tra questi, una ragazza di 22 anni è stata trovata in possesso di un coltello, un bilancino di

precisione e 8 grammi di eroina.
Gli operatori hanno quindi deciso di proseguire la perquisizione nel domicilio della giovane, a Oriago di Mira, dove sono stati trovati un ulteriore bilancino di precisione, una modica quantità di hashish e una pistola scacciacani. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e la ragazza è stata denunciata per i reati di detenzione di sostanze stupefacenti e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor