COMMENTA QUESTO FATTO
 

La difficoltà maggiore per gli autori di giochi – e basta chiedere a qualcuno dei più famosi – è creare giochi per bambini che non risultino stupidi o banali.
Da questo punto di vista, CreativaMente probabilmente in Italia ha pochi rivali, soprattutto per l’idea (semplicissima ma geniale proprio nella sua semplicità) di abbinare a ciascun prodotto almeno tre modalità diverse di gioco.

Quest’anno, ovviamente, la ditta sarà presente a Lucca. Ma attenzione! Per trovarla – e non poteva essere scelta migliore – non dovrete affannarvi tra le millemila difficoltà dell’affollatissima area games, ma nella più distensiva e tranquilla Lucca Junior, dove potrete provare le loro novità n santa pace.

Parliamo dunque di queste novità, partendo dal decisamente curioso Sherlock Colors, – ilsherlock colors gioco box recensione gioco dei colori. Ideato e sviluppato completamente in Italia (e già questo è uno dei costanti punti di forza della politica della diita), il gioco permette di osservare i colori del mondo con occhi decisamente diversi e a partire da elementi fotografici.

96 gettoni divisi in 6 tavoli, 1 mirino e 2 dadi sono la componentistica essenziale ma perfetta per lo scopo. Ogni gettone rappresenta un colore specifico, indicato con il suo nome corretto e associabile agli oggetti della realtà grazie all’elemento fotografico rappresentato.

Nelle regole sono spiegati sei giochi diversi, che allenano l’occhio alla distinzione delle diverse manifestazioni del colore, insegnando a ricordare nome e categoria di ciascuno dei 96 gettoni, tra memory, tombola e abilità tattiche. Caratteristica unica l’elemento di design, con le sei tavole che possono essere legate facendo passare un filo attraverso i fori appositamente creati agli angoli di ogni tavola per poi appendere il tutto, in attesa di nuove partire, nella camera dei bambini.

E’ tutta un’altra musica, invece, è un piacevole gioco ritmico adatto per tutte le età e è tutta un'altra musica gioco box recensionefino a sette giocatori. Sette proprio perché ogni giocatore è una nota musicale e scopo del gioco è vincere le altre sei note per completare la scala musicale.

Per conquistare le carte nota bisogna superare una prova, che può essere di due tipi: rispondere a una domanda relativa allo strumento o al brano musicale indicato sulla carta oppure far indovinare lo strumento o il brano agli altri giocatori con modalità diverse (mimare il titolo o come si suona lo strumento, fischiettare o cantare a bocca chiusa il brano, riprodurre il suono dello strumento). Le prove delle carte jolly inoltre richiederanno di cantare un testo nuovo e spiritoso sulla melodia di una canzone conosciuta.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here