pubblicità
pubblicità
13.5 C
Venezia
venerdì 16 Aprile 2021
HomeGossip e Showbiz: divi e dive''Maradona? Cocaina e devasto'': bufera sull'ex tronista Marco Cartasegna

”Maradona? Cocaina e devasto”: bufera sull’ex tronista Marco Cartasegna

Con la morte di Diego Armando Maradona il web si è riempito di omaggi al Dio del calcio. Ogni vip ha voluto esprimere il suo dolore per la scomparsa di quello che, alla pari di Pelé, è stato il maggior interprete della disciplina, capace con i suoi palleggi e i suoi colpi di classe di incantare le platee di tutto il mondo.
Non sono mancate, però, le voci fuori dal coro, quelle che hanno ricordato anche la sua turbolenta vita privata. È il caso di Selvaggia Lucarelli che ha condiviso la frase di Emir Kusturica “Se fosse vissuto solo in campo sarebbe stato un uomo felice” o di Alessandro Sallusti, che l’ha definito “Un imbroglione, drogato, alcolista, sessista, violento con le donne, evasore fiscale e pure comunista, cioè il peggio del peggio”. Il giornalista si è però ‘salvato in corner’ aggiungendo “il suo unico pregio, non irrilevante: saper giocare a pallone da Dio. Perché tanti giocatori sono stati dei grandi, ma lui era qualche cosa di più”.
Ma il commento che ha fatto più discutere è stato quello di Marco Cartasegna, ex tronista di Uomini e Donne, che a poche ore dalla morte ha accostato il Pibe de Oro alla cocaina e al “devasto“.

“Maradona? È stata la cocaina”

Marco Cartasegna ha espresso su Instagram il suo completo distacco per la scomparsa del campione. “Sembra che sia morto Maradona – ha detto in un video – andando oltre il fatto che me ne freghi qualcosa, mi dispiace che è morta una persona, ma non me ne frega niente, ho trovato la risposta a una domanda che mi facevo da anni. Cioè: quanto il corpo umano possa resistere al ‘devasto’ più totale di droga, alcol eccetera. 60 anni è la risposta”. A differenza di Sallusti, però, nessun commento sul Pibe de Oro in campo. “A tutti quelli che stanno dicendo che il 2020 è una tragedia – ha continuato l’ex tronista – che si è portato via anche Maradona, rispondo che non è stato il 2020, ma è stata la cocaina“.

“Io rivendico le mie idee”

Com’era prevedibile, buona parte del web ha risposto a Cartasegna ricoprendolo di insulti. Ma l’influencer non è indietreggiato di un millimetro, anzi, secondo Trendit avrebbe dichiarato: “non è che se mi insultate, allora io cambio idea o cancello le stories. Il politically correct a me non piace, io non devo seguire l’opinione generale o stare alle vostre idee. Io rivendico le mie idee che possono anche essere sbagliate, ma rivendico di esprimere il mio pensiero liberamente”.

Il messaggio anti-napoletano smentito

A distanza di qualche ora è comparso uno screen in cui Marco Cartasegna avrebbe scritto “ormai voi napoletani siete abituati alla cocaina, violenza.. ammirate un cocainomane“. Il messaggio è stato pubblicato dal profilo Twitter ‘Lolly ~ PPT’ ma l’influencer ha subito smentito. “Ovviamente questa non è una mia risposta – ha commentato l’ex tronista – L’avrà creata su Photoshop qualche simpaticone”.

Immediato il tweet di Lucia, “chi ti segue sa”, a cui Cartasegna ha risposto con un cuore. Non si placano, però, le polemiche sul suo giudizio su Maradona: in campo è stato Dio, fuori non è stato un santo, ma meritava queste parole a poche ore dalla morte?

Marie Jolie

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here