29.3 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Maltempo dura fino a martedì: “Stato di attenzione” in Veneto. La previsione

HomemeteoMaltempo dura fino a martedì: "Stato di attenzione" in Veneto. La previsione

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, in considerazione delle abbondanti precipitazioni previste ancora sulle Prealpi e sulla pianura centro-orientale ha emesso un nuovo avviso di criticità idrogeologica e dichiarato una fase di allarme per i venti, a tratti forti da Nord a Nord-Est, attesi nel tardo pomeriggio di lunedì.
Fino a martedì mattina il tempo continuerà ad essere perturbato, con precipitazioni estese e persistenti soprattutto in pianura e nelle Prealpi centro-orientali.
Una fase più intensa è annunciata per oggi pomeriggio, ma si esaurirà già nelle prime ore di martedì 13 aprile.
Le precipitazioni che nelle scorse ore hanno colpito principalmente le zone pedemontane venete e la zona costiera hanno comunque causato l’aumento dei livelli idrometrici della rete regionale. Lo Stato di attenzione per criticità idrogeologica viene infatti dichiarato sui bacini Piave-Pedemontano; Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone; Basso Brenta-Bacchigione. Per i bacini Basso Piave-Sile-Bacino Scolante in laguna e il Livenza-Lemene e Tagliamento l’allerta è stata dichiarata solo per la rete idraulica secondaria.

Per i venti sostenuti sulle dorsali prealpine, sulla pedemontana occidentale, sulla costa, specie quella centro-meridionale e sulla pianura limitrofa, viene annunciata una fase di pre-allarme e allarme, da riconfigurare a livello locale a seconda dell’intensità del vento.

Nelle zone montante e pedemontane il limite delle nevicate scenderà dai 1700/1900 m iniziali ai 700/900 m. Da mercoledì 14 aprile ci sarà un generale miglioramento del tempo al mattino e qualche rovescio sulla fascia prealpina al pomeriggio, nevoso oltre i 1100/1200 m.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.