Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
8.8C
Venezia
venerdì 26 Febbraio 2021
HomeAnimaliMalcontenta, micia muore per l'attacco di un rottweiler,ci sono le epigrafi

Malcontenta, micia muore per l’attacco di un rottweiler,ci sono le epigrafi

Malcontenta, micia muore per l'attacco di un rottweiler. Epigrafi sui muri
Una vicenda umanamente suggestiva e che ci riporta al significato profondo che lega gli umani. Sì, perché, i gatti, i cani, non sono solo animali, come spiega il vocabolario (e mammiferi), ma sono gli “altri” umani. Come noi. Come noi amano, soffrono, mangiano dormono, si ammalano e muoiono. La catena della vita è nostra e loro.

E così, quando la micia Memi che abitava con la signora Mara Bovo a Malcontenta è morta, a causa di un approccio un po’ turbolento con un cane, il quartiere ha immediatamente sentito la mancanza di quella gattona di 18 anni, che si era abituata a gironzolare per le case e i giardini, che gli abitanti e i bambini conoscevano e coccolavano.

La signora Mara Bovo, ha voluto lasciare un ricordo, salutarla con l’affetto che si deve a chi si ama. E così, aiutata da un’impresa funebre che ha assecondato il suo desiderio, sono state stampate quattro epigrafi con la fotografia di Memi, onoranze funebri e bordi dorati, un dono dei titolari dell’impresa che si sono commossi e hanno voluto assecondare il desiderio della signora Mara.

Le epigrafi, subito appiccicate alle porte di casa, hanno commosso gli abitanti del quartiere e ora stanno pensando di proporre al Comune di assegnare il nome della gatta al parco vicino.

C’è ancora tristezza per il modo in cui è morta Memi, per il cane, un rottweiler senz’altro buono, ma che il suo proprietario avrebbe dovuto tenere a guinzaglio, date le robuste proporzioni, perché nell’incontro cane gatto, si sa, ha la meglio il più forte. Inoltre Memi non è stata soccorsa dal padrone del cane, che ha assistito alla scena e questo fatto ha addolorato la comunità. E spinto la signora Mara a sporgere denuncia.

Il quartiere si è stretto intorno a questa vicenda, recuperando una solidarietà antica, attenta al valore degli affetti e al significato dei legami. La micia Memi rappresentava quel mondo dei rapporti e dei sentimenti che legano la quotidianità “anche” alla vicinanza dei nostri animali, che molto confortano e ci dicono sul senso della nostra vita.

Andreina Corso

(foto di archivio)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

2 persone hanno commentato

  1. ancora tanto dobbiamo imparare dagli animali, che danno tutto senza chiedere niente, mi fa pena anche il cane, che forse voleva giocare e invece ha ammazzato il gatto

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Tragedia nel Trevigiano

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Una tragedia esplode nel pomeriggio del sabato nella provincia di Treviso. Un padre di 43 anni...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E’ la seconda volta in 3 giorni

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E' la seconda volta in 3 giorni che intervengono i vigili del fuoco nel ristorante cinese "Il...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.
spot

Coronavirus Venezia, numeri tornano oltre 100 nuovi casi in 24 ore

Coronavirus a Venezia e provincia che si mantiene in una situazione stazionaria nonostante il leggero aumento dei 'nuovi casi' dopo la tendenza positiva degli...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.