sabato 22 Gennaio 2022
0.4 C
Venezia

Maestra condannata, sberle, sputi ai bambini

HomeMaestre violenteMaestra condannata, sberle, sputi ai bambini

Maestra maltrattava i bambini, condannata

Le telecamere hanno confermato ciò che i bambini hanno subito e che i genitori sospettavano da tempo: la maestra di Zovencedo era violenta, feroce con i piccoli che maltrattava, picchiava, offendeva a volontà, forte del suo ruolo di potere nei confronti di vittime inerti, colpite in faccia da sberle, strattonate per terra, mortificate da sputi.

Fatti indicibili come bambini chiusi in una stanza, con minaccia di fargli mangiare le loro feci, se si fossero sporcati e via di questo passo in quell’inferno chiamato scuola. Con quarant’anni di “esperienza” la maestra ha messo in atto la scuola dell’orrore.

Già l’anno scorso, a causa del suo atteggiamento, definito autoritario e violento, la docente in servizio da 40 anni nella stessa scuola materna del Basso Vicentino era stata raggiunta da una misura cautelare ed è stata sospesa per dieci mesi dal lavoro, e solo quel punto, con quella minaccia fuori scuola, i bambini si sono confidati con i genitori, manifestando insieme la paura di essere puniti, perché quella maestra li aveva avvertiti, sarebbero stati ulteriormente castigati, se lo avessero fatto.
Ora disgraziatamente sarebbe andata a far danni in un altro asilo.

Ancora si interrogano i genitori, su come sia stato possibile far vivere situazioni così tremende che le microtelecamere hanno registrato in tutta la loro crudezza, grazie all’azione dei carabinieri, dopo le segnalazioni della dirigente scolastica e delle colleghe della scuola. Ora, mentre stanno tentando di lenire, di rimarginare le ferite di quei bambini violentati, arriva una sana condanna a 20 mesi di reclusione per maltrattamenti e ad un risarcimento di 125mila euro da versare alle famiglie.

Il danno, che non è risarcibile, tanto è grande e invasivo, ha coinvolto drammaticamente le famiglie, che si son dovute rivolgere alle cure di psicologi, per poter sostenere il dolore, ancor più forte e sentito, quando pensano ai loro figli, alle conseguenze che inevitabilmente peseranno sulla loro crescita e sulla loro vita, per colpa di chi, vigliaccamente ha infierito su bambini piccoli e indifesi.

Andreina Corso

(foto di repertorio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...