spot_img
15.3 C
Venezia
venerdì 22 Ottobre 2021

Luciano Lando riceve riconoscimento dell’amministrazione comunale

HomecommercioLuciano Lando riceve riconoscimento dell'amministrazione comunale

L’assessore al commercio e attività produttive Sebastiano Costalonga, si è fatto portavoce dell’amministrazione comunale nel consegnare un gagliardetto ricordo a Luciano Lando, titolare degli storici negozi di calzature presenti sul territorio da ben 75 anni.
La tradizione di famiglia inizia nel 1946 quando Carlo Lando apre il primo negozio a Venezia.
Poi, quando nel 1963, l’attività viene ampliata con un negozio a Mestre, tutt’ora aperto, Luciano aiuta il padre.
Da allora non ha mai smesso di amare questo lavoro e, di conseguenza, di cercare di dare il più possibile un servizio di qualità.

Calzature Lando diventa quasi un’istituzione nel settore, tanto che riesce a superare la “concorrenza” degli iper mercati proprio grazie alla passione e al legame di fiducia che instaura con i clienti tanto da fargli guadagnare, nel 1986, l’onorificenza di Cavaliere dell’ordine al Merito della Repubblica e, nel 2008, la medaglia d’oro della Camera di Commercio di Venezia.
Presente alla piccola cerimonia anche Alvise Canniello, responsabile di Confesercenti Metropolitana di Venezia e Rovigo, in segno di stima e soprattutto per sottolineare l’importanza dei negozi di vicinato.

L’assessore al Commercio ha così dichiarato: “Questo gagliardetto vuole essere un riconoscimento per la passione e l’impegno di tutte le attività storiche sul territorio, che come Lando Calzature, con la loro competenza, passione e conoscenza mantengono alta la qualità dei prodotti e dei servizi offerti dalla città alla città”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements