pubblicità
pubblicità
5.9 C
Venezia
giovedì 15 Aprile 2021
HomeMondo gayLorella Cuccarini e i gay. Dalla "st***za" di Tommaso Zorzi alla paura di Luca Tommassini

Lorella Cuccarini e i gay. Dalla “st***za” di Tommaso Zorzi alla paura di Luca Tommassini

Ultimi strascichi della polemica su Lorella Cuccarini e il mondo gay che ha visto coinvolti Tommaso Zorzi, Heather Parisi e Luca Tommassini.

L’attacco di Tommaso Zorzi

Da anni la conduttrice dichiara di essere “a favore dei diritti civili” e “contro le adozioni gay e l’utero in affitto”, ma a scatenare le ire di Tommaso Zorzi sarebbe stato un suo “like” su un post contro la legge sull’omofobia. “Ultimamente la Cuccarini mi sta proprio sul c***o, è proprio una st***za – aveva detto l’influencer – si è espressa 150 volte contro i diritti gay quando non c’è un etero che abbia mai ballato La Notte Vola da quando è uscita quella canzone. Ma stai zitta, ma taci. Cosa vuol dire che è cattolica? anche io ho studiato religione a scuola”. E poi ancora: “Mi dà fastidio questa gente che deve aprir bocca per seminare odio: piuttosto taci e gai più bella figura. Dai, una che sui gay ci ha costruito la carriera”.

La replica di Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini aveva risposto alle accuse di Tommaso Zorzi con un lungo post su Instagram: “Solitamente non rispondo alle provocazioni – aveva scritto – ma in questa occasione il silenzio potrebbe essere interpretato come un assenso e non posso permetterlo.
Sono una persona onesta, l’ipocrisia non fa parte del mio DNA. Quando esprimo un’opinione, non è mai contro qualcuno, quindi sentire un concorrente del Grande Fratello dire che sono ‘contro gli omosessuali‘ (più una serie di insulti che faccio finta di non aver sentito) è qualcosa che mi ferisce profondamente e che non credo di meritare”.

La ballerina aveva parlato della sua carriera negando di aver mai vissuto alcun tipo di pregiudizio: “La mia vita parla da sé – continuava – ho condiviso tante gioie esaltando il talento di compagni di lavoro, senza barriere di alcun tipo. Sfido chiunque ad aver mai ravvisato un comportamento irrispettoso o discriminatorio contro chiunque”.

Ma la Cuccarini si era schierata contro il “politicamente corretto”: “se mi si chiede un’opinione sulle adozioni o sulla pratica dell’utero in affitto, posso pormi delle domande e non essere a favore – aveva specificato – Questa non è e non sarà mai una dichiarazione contro la comunità LGBT e i diritti delle persone che vi appartengono e che, anzi, rispetto profondamente. È semplicemente il mio punto di vista su alcuni aspetti della vita. E lo esprimerei anche se avessi un figlio gay , che – sia chiaro – amerei profondamente come qualsiasi altro figlio. Si può non essere d’accordo su tutto senza assolutamente essere omofobi“.

Nel suo lungo sfogo la showgirl aveva negato di aver mai “strizzato l’occhio” al pubblico omosessuale in quanto, se l’avrebbe fatto, “non ne avrebbe avuto rispetto”. Lorella Cuccarini aveva specificato di essere “immensamente grata a tutte le persone che l’hanno sostenuta in questi anni” senza però voler “piacere a tutti i costi” mentendo a se stessa bensì di volere che le persone la conoscano “per com’è veramente”.

Sul finale, un invito a Tommaso Zorzi per “prendere un caffè insieme” e vedere se “riusciranno ad andare oltre le apparenze”.


Le reazione di Heather Parisi

L’ex rivale sul palcoscenico Heather Parisi aveva twittato contro la Cuccarini dandole dell'”omofoba“: “Se uno dice ‘se avessi un figlio gay lo amerei come qualsiasi altro figlio’ (ma va?) e poi è contrario a adozioni gay e matrimoni tra persone dello stesso sesso, non vuol dire che ‘non è allineato al politicamente corretto‘, vuol dire che è omofobo e pure ipocrita. Punto”.


Lorella Cuccarini a Verissimo

Ospite di Verissimo Lorella Cuccarini ha negato di aver mai fatto parte di comitati anti-gay: “Hanno detto che ho partecipato a un convegno contro gli omosessuali – ha spiegato – ma in quel convegno si parlava di scuola. Tuo malgrado ti ritrovi in situazioni in cui è anche difficile tirarsi fuori”.

Ma il sito Gayburg ha specificato come quella manifestazione fosse “organizzata dal Comitato Articolo 26, la costola di Provita Onlus nata con lo scopo di combattere le unioni civili“, ricordando come la Cuccarini “si vantasse sui social di aver conosciuto quell’Enzo Pennetta che da anni è impegnato a scrivere articoli sul fantomatico ‘gender‘ e contro quella che lui definisce ‘lobby gay‘”.

La conduttrice aveva già specificato di essere “un po’ divergente, non allineata alle opinioni precostituite” dichiarando alla Toffanin: “Io voglio essere me stessa. Voglio dire ciò che penso e non quello che è comodo per me. Penso che oggi ci sia spesso la sensazione che è meglio dire cose che sono comode, andare un po’ dove va la bandiera”.


La paura di Luca Tommassini

L’ultima dichiarazione è quella di Luca Tommassini, coreografo di Madonna e già vittima di attacchi omofobi.
Intervistato da Vladimir Luxuria al Lovers Film Festival il ballerino è tornato sulla questione-Cuccarini spiegando: “Con Lorella c’è un grande affetto, però ho difficoltà a capirla. Lei viene da una famiglia molto umile, però ha studiato molto, si è anche laureata e non si ferma mai, lavora e studia. Quindi mi sorprende molto questo suo pensiero. In realtà mi fa paura il fatto che non sia sola, a che ce ne siano tante di persone che la pensano come lei. Stasera ho fatto un omaggio a Papa Francesco, per fortuna ha detto quella cosa, io sono suo fan, lui è venuto nel nostro mondo dove noi ci amiamo”.

Lorella Cuccarini replicherà?

Marie Jolie

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
sponsor
spot