COMMENTA QUESTO FATTO
 

Con l’avvicinarsi di Lucca, tutte le principali case ludiche italiane hanno iniziato a “bombardare” riviste di settore, addetti ai lavori ed internet delle loro uscite principali. Così, ancora una volta, ho deciso di andare “controcorrente”.

Il motivo è presto detto: di Warstones, della quinta edizione italiana di D&D, di Castelli di Borgogna ormai hanno parlato veramente TUTTI. Quindi io ho deciso di soffermarmi su quei prodotti, forse “minori”, forse solo meno pubblicizzati per scelte editoriali, ma che sono quelli che io attendo maggiormente: non i più belli, non i più innovativi, ma quelli che hanno stuzzicato fino ad adesso la mia fantasia.

Questa è – ovviamente – solo una prima parte, poi con Lucca al meno tre-due-uno esamineremo anche altri giochi e altre case…

RED GLOVE
Loot Island è il nuovo prodotto a marchio What’s your game? Che, rispetto ai precedenti, si presenta in una veste più leggera ma decisamente intrigante. Il tema – negli ultimi tempi di granloot island gioco box up 300300 moda – è quello dei pirati, con i giocatori che dovranno arraffare i ricchi tesori su un’isola maledetta. Interesse alto e ottima grafica per un prodotto che si preannuncia contemporaneamente “light” e profondo.

Leggerissimo e veloce invece Dolly Crush, che risulterà familiare a chiunque abbia giocato a una qualunque app per cellulari che si basi sul mettere 3 caramelle, gemme, torte, pizze, in fila o in colonna (quindi a tutti…). Qui, a mettersi in fila saranno le pecore, per un prodotto velocissimo, divertente e dalla durata “eterna” per piccoli gruppi non troppo impegnati.

DV ITALIA
Ormai conoscete la mia passione per i piccoli prodotti “Pocket Size” della Da Vinci, quindi via libera a Origami di Christian Giove, gioco di carte semplice e veloce, adatto a tutti. I giocatori dovranno ovviamente destreggiarsi nell’arte di piegare la carta esibendo le migliori creazioni alla giuria del prestigioso concorso di origami, per aggiudicarsi il titolo di miglior artista. La scelta è tra pescare carte dal mazzo, giocare una carta origami in una delle collezioni, pagandone il costo in pieghe, oppure usare l’azione speciale di un origami in cima alla collezione.

A questo si aggiunge – e già il titolo dice tutto – Mucho Macho, vincitore del concorso Gioco mucho macho gioco box up 300460Inedito dell’anno 2016/2017, ideato da Evin Ho, game designer esordiente di Hong Kong. Il regolamento è semplicissimo: al proprio turno ogni giocatore gioca due carte componendo un numero a due cifre, da 00 a 99: la forza del loro colpo con il martello. I forzuti giocatori conquistano i biglietti premio ma, siccome amano mettersi in mostra, ne reinvestono una parte per fare un altro giro, nel tentativo di vincere premi più grandi.. Lo scopo del gioco è accumulare più premi degli altri e a vincere il titolo di “super macho”.

ASMODEE’
Sì, ok. Quinta edizione. Assedio allo stand. Titolo esaurito in mezza giornata. E poi? Poi, già che stiamo parlando del colosso dei giochi in Italia, proviamo ad avvicinarci ad altro, perché chicche se ne trovano molte. Per esempio, La Leggenda dei Cinque Anelli: Il Gioco di Carte con due giocatori a interpretare il ruolo di due dei sette grandi Clan mentre combattono senza esclusione di colpi su svariati fronti, da quello militare, diretto e brutale, a quello insidioso e delicato della politica. Oppure Bloodborne: Il Gioco di Carte, prodotto sotto licenza Sony con meccaniche sia cooperative che competitive che ripropone il tenebroso e inquietante mondo di bloodborne gioco up 300320Yharnam. I giocatori si immergeranno qui nel ruolo di Cacciatori di Mostri con la complicità di uno stile di gioco semplice e coinvolgente, unito alle suggestive illustrazioni tratte dal famoso videogioco.

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

HASBRO
Partendo dal fatto che i prodotti più particolari di Hasbro si troveranno… allo stand Bonelli (ma per quello rimandiamo a uno speciale autonomo che sarà fatto post-Lucca anche per capire se e come questa collaborazione proseguirà…), uno dei brand storici assume nuova vitalità con Monopoly monopoly mario bros box up 300310gamer, incontrando Mario dei Mario Bros e diventando “multitasking” grazie a dadi speciali e nuovi personaggi legati al mondo dei videogiochi.

I puristi forse storceranno il naso, ma noi no, Curiosità invece per Ban-dito, semplice e veloce party-game (se tale si può definire) nel quale bisognerà competere in sfide di abilità e agilità a pollici bloccati da fasce e bende. Adatto per genitori e figli assieme, prosegue la scia dei “fun for kids” che tanto successo sta dando alla casa editrice.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here