8 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Lo shopping online cresce del 26%: ecco perché dovresti integrarlo al tuo negozio fisico

HomeInternetLo shopping online cresce del 26%: ecco perché dovresti integrarlo al tuo negozio fisico
la notizia dopo la pubblicità

Lo shopping online cresce del 26%: ecco perché dovresti integrarlo al tuo negozio fisico

Lo shopping online dimostra di essere in netta crescita, e in fondo si tratta di un andamento attivo già da molti mesi. Questo ci deve obbligatoriamente spingere verso una riflessione sul commercio digitale, un mondo che infatti propone molte opportunità agli imprenditori e ai negozianti.
La crescita del settore è in primo luogo il frutto degli investimenti delle aziende, cosa che testimonia la grande attenzione che il mondo dell’imprenditoria italiana sta dedicando al business digitale.
Ecco perché in questo articolo vedremo come l’e-commerce può diventare una preziosa occasione anche per i negozi fisici tradizionali.

E-commerce: un trend dal grande successo

Il settore degli shop elettronici e delle vendite digitali vola, e lo fa in accordo con i desideri degli italiani.
Oggi la fetta di consumatori che acquista collegandosi al web è sempre più importante, e i risultati sono una crescita del 26% in quanto ad acquisti effettuati presso gli e-commerce. Salgono anche le rendite provenienti dai negozi fisici, ma solo del 10% rispetto allo scorso anno. Inoltre, il comparto delle vendite in digitale ha portato un fatturato complessivo di circa 300 milioni di euro nel nostro Paese, mentre il totale delle operazioni con le carte di credito, invece, ha superato la quota di 1,6 miliardi. Il bilancio tracciabile da questi dati appare più che positivo, infatti rispetto allo scorso anno, ad esempio, il numero di operazioni ha visto un incremento pari al +13%.
Questi dati provengono da fonti molto attendibili quali l’Istat e l’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano.

Come ottenere successo online e offline

Oggi è sempre più facile avviare il proprio negozio in versione online. Questo è dovuto ad una costante semplificazione delle tecnologie, e ad un abbattimento dei costi.
Anche la maggiore conoscenza tecnica del settore, insieme alla disponibilità della connessione Internet, semplifica gli step relativi al lancio di un e-shop e li rende più economici. Basta pensare alla presenza di offerte per la fibra dedicate ai possessori di partita iva, come quelle proposte da Vodafone, fondamentale soprattutto in questo settore in cui velocità, convenienza e performance sono indispensabili.
Va poi sottolineato il peso dell’integrazione fra negozi online e offline. Uno step che può garantire alle aziende un duplice successo, in quanto va a coprire le esigenze di fette differenti di pubblico. Non a caso, l’integrazione si rende necessaria per via del cambiamento dei comportamenti d’acquisto dei consumatori: seconda una ricerca Nielsen l’87% di chi naviga in rete fa acquisti online, quindi la presenza di un negozio elettronico è oramai indispensabile. Per quanto riguarda le nuove abitudini del commercio 2.0, basti citare l’uso dei QR Code da mobile per lo studio dei prodotti.

Cambiano i tempi e con essi i comportamenti dei consumatori, di conseguenza, bisogna cogliere l’opportunità e la necessità dell’integrazione fra online e offline.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...
spot

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...
Advertisements

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...