6.2 C
Venezia
sabato 16 Gennaio 2021

Lettere. Cani a passeggio liberi ogni giorno fanno i bisogni sui muri della mia casa

Home Lettere Lettere. Cani a passeggio liberi ogni giorno fanno i bisogni sui muri della mia casa
sponsor

Lettere. Cani a passeggio liberi ogni giorno fanno i bisogni sui muri della mia casa

sponsor

Buongiorno,
ho necessità di effettuare una segnalazione.

commercial

Nella zona nella quale risiedo è attivo il servizio di raccolta differenziata porta a porta. Purtroppo, fin dal primo giorno di insediamento con la mia famiglia, siamo stati testimoni della cattiva abitudine dei residenti del quartiere di portare a passeggio i cani, o ancor peggio di lasciarli girovagare liberamente da soli (e senza museruola), lasciandoli espletare le proprie funzioni fisiologiche dove meglio credessero.

Questo ha fatto sì che il muro perimetrale della mia abitazione venisse giornalmente innaffiato con l’urina dei cani, con le conseguenze di tempo, denaro e materiali spesi per cercare di mantenerlo in uno stato perlomeno decorso.

Tale pessima abitudine da parte dei proprietari dei cani, si sta rivelando ora sempre più dannosa ed invasiva, a fronte del fatto che i bidoni della raccolta differenziata vengono regolarmente sporcati di urina e una volta svuotati del loro contenuto, riportati nel mio giardino privato dove gioca una bambina di 5 anni.

Considerato che vengono promosse, giustamente, campagne a favore delle vaccinazioni e della salute collettiva, ritengo sia DOVEROSO che chi possiede un animale ne sia responsabile senza ledere i miei beni e soprattutto la salute e l’igiene mia e dei miei familiari.

Tale comunicazione verrà inoltrata agli uffici del Comune, della Polizia Locale, al Servizio Igiene e Sanità Pubblica e ai quotidiani locali.

Certo del fatto che verranno presi rapidi e risolutivi provvedimenti porgo cordiali saluti.

Andrea Pizzato
Mira

(foto d’archivio)

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

3 persone hanno commentato

  1. Sono assolutamente d’accordo. Non solo per la città di Venezia ma in ogni luogo i conduttori di animali dovrebbero comportarsi in modo civile e rispettoso, purtroppo questo accade sempre meno. Io risiedo a Mestre e ormai non conto le volte che vedo proprietari di cani portarli a defecare comodamente nelle aiuole e nei tratti di verde senza occuparsi di raccogliere le defezioni. Senza parlare delle pisciate sui muretti delle abitazioni, o sulle ruote delle auto parcheggiate in sosta. Ma senza istituzioni che controllano e sanzionano è facile fare ciò che si vuole. Più semplice e redditizio mettere una multa per divieto di sosta ad un auto, piuttosto che pattugliare le strade e sanzionare “a viso” un proprietario.

  2. Sono d’accordo: è un’indecenza.. i comuni dovrebbero attivarsi ad arginare il problema ormai dilagante. Collocare più distributori di sacchetti e cestini per l’immondizia serve solo in parte: magari attraverso delle multe potrebbe funzionare e creare delle aree lontane dagli abitati (recintate) dove i proprietari devono portare lì i loro cani a passeggiare e non altrove.

  3. Gent.le Signora,
    concordo e mi associo, ha giustamente sottolineato il fatto delle vaccinazioni di gregge obbligatorie, e senza un minimo di coerenza da parte delle istituzioni si lascia che gli animali lordino strade, muri, ponti di escrementi, VEICOLO DI MALATTIE. Non credo molto a questo amore per gli animali tanto da tenerne anche più di uno in appartamento, credo nella tendenza, nella moda che uscire con il guinzaglio allungabile da una mano e dall’altra il cellulare sull’orecchio fa tanto immagine. Da noi a Venezia è ancora più schifo, un tempo chi aveva un cane pagava la tassa ma, mi sembra sia stato il sindaco Cacciari che per accapparrarsi voti la tolse e da allora il numero degli animalisti è notevolmente aumentato. Il mercato che fa girare la pubblicità, per come la penso io, ha plagiato alla grande, quando le cose prendono una dimensione come questa “di massa”, non mi convincono. Gli animali ci insegnano molto ma da qui a sostituirli con le persone come succede ora, rivelano un male sociale. Lasciare un cane od un gatto rinchiuso dentro casa tutto il giorno ad abbaiare, a soffrire di solitudine non permettendogli tra l’altro i bisogni fisiologici, solamente per le attenzioni che riserva quando si apre la porta è solamente PURO EGOISMO, non amore. Venezi, Lei la conoscerà sicuramente, è una città zozza, non solo per colpa dei rifiuti abbandonati ma soprattutto dai preoprietari invicili di cani che hanno lo stesso medisemo comportamento dei suoi concittadini e, poi sono quelli che fanno la morale agli altri. Amore (????) per gli animali non vuol dire imbrattare il bene comune degli spazi all’aperto e dei muri e porte altrui. Di sicuro questi animali sono superiori ai loro ZOZZI, INCIVILI, ARROGANTI proprietari.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...
commercial

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...
sponsor

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...
commercial

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo per emulare ghigno di Joker

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo, solo leggermente più grande, per farla assomigliare al sorriso-ghigno di Joker, l'antagonista dei film di Batman. Questa la terribile...

Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti.

(Riceviamo e pubblichiamo). Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti. ...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.