spot_img
spot_img
spot_img
9.5 C
Venezia
mercoledì 20 Ottobre 2021

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

HomeSan MarcoGiardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

la notizia continua dopo l'inserzione pubblicitaria

“Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività turistiche”.
“Ci sono voluti 14 anni di solleciti prevalentemente senza riscontro e persino un esposto in procura, inizialmente e stranamente “sparito”, per far ripristinare lo storico cancelletto napoleonico davanti ai giardinetti reali a San Marco, sostituito per anni, non si capisce come mai, da un pontile per i mezzi di Alilaguna”.
“Ci si augura che l’esposto faccia comunque, al di là del ripristino, luce sulla strana vicenda”.
“Ma la cosa non ha un lieto fine perché contemporaneamente si è provveduto a eliminare due tratti di balaustra in marmo per fare nuovi accessi ai pontili: ma com’è possibile che si demoliscano interi pezzi storici di Venezia così e che la Sovrintendenza permetta, se l’ha fatto, tutto ciò?”
Se lo chiede ancora una volta, sbigottito, il prof. Fabio Mozzatto che afferma di voler vederci nuovamente chiaro, anche con un ulteriore esposto alla Procura, augurandosi, ma con seri dubbi, che si tratti di un provvedimento provvisorio.
“Venezia è una città storica, e tutte le attività successive, specie se con mere finalità affaristico – turistiche, si devono adattare alle sue caratteristiche storiche rispettando le costruzioni preesistenti e tutelandone l’integrità, altrimenti non vanno fatte”.
“L’avidità e l’affarismo turistico, si sa, non hanno ritegno, e spingono a manomissioni, rimozioni e demolizioni contro le quali bisogna avere le antenne sempre alzate e, quando serve, battersi con forza”.

continua a leggere dopo la pubblicità

“Le mostruosità e gli scempi a Venezia purtroppo non finiscono qui, basti pensare al ponte sul muro di cinta dell’arsenale nel Rio delle Vergini a Castello, o alla scala di emergenza dietro alla scuola Grande della Misericordia. Ma di questo ne parleremo tra poco”.
Conferma il Prof. Fabio Mozzatto.

Nuovo pontile turistico ai Giardinetti Reali di San
Nuovo pontile turistico ai Giardinetti Reali di San

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

Data prima pubblicazione della notizia:

6 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Concordo perfettamente con il prof. Mozzatto purtroppo persone come lui interessate a Venezia e non all affari turistici non ce ne sono piu

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements