spot_img
11.6 C
Venezia
sabato 23 Ottobre 2021

Lenzuola per chiudere la moschea: la protesta di Mestre alle finestre martedì mattina

HomeProteste e ComitatiLenzuola per chiudere la moschea: la protesta di Mestre alle finestre martedì mattina

La protesta del comitato: "Non si può pregare la notte o la mattina presto con altoparlanti a tutto volume mentre, proprio sopra quello che dovrebbe essere un negozio, la gente cerca di dormire..."

Lenzuola per chiudere la moschea: protesta a Mestre questa mattina

Lenzuola bianche con slogan di protesta in via Fogazzaro a Mestre. Le hanno stese martedì mattina i residenti che abitano sopra la sede del centro culturale trasformato in luogo di culto dove vanno a pregare decine di islamici e che risulta essere stato frequentato da almeno uno dei presunti terroristi kossovari arrestati dalle forze dell’ordine la settimana scorsa.

Dopo il sopralluogo della Polizia Municipale effettuato venerdì scorso che ha accertato come non siano stati eseguiti gli interventi richiesti per il cambio di destinazione d’uso il centro culturale continua a restare aperto, in violazione della proroga concessa e continuando a disturbare la quiete di chi abita nella via. Situazione che per i residenti, tra cui molti aderenti al nuovo Comitato Piave-Cappuccina, è diventata insostenibile tanto da portare al clamoroso gesto di questa mattina.

«La nostra protesta – ha spiegato Mara Ranucci, portavoce del Comitato Cappuccina- – non è contro le persone e il credo religioso ma per il mancato rispetto delle regole a cominciare da quelle condominiali. Non si può pregare la notte o la mattina presto con altoparlanti a tutto volume mentre, proprio sopra quello che dovrebbe essere un negozio, la gente cerca di dormire.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements