martedì 18 Gennaio 2022
7.5 C
Venezia

La maestra che ha contagiato di Tbc i bambini diventa un processo: denunciata la scuola

HomeIl casoLa maestra che ha contagiato di Tbc i bambini diventa un processo: denunciata la scuola

La maestra che ha contagiato di Tbc i bambini diventa un processo: denunciata la scuola
La maestra che ha contagiato di Tbc i bambini, essendo – ignara – a sua volta ammalata, diventa un caso legale: i genitori sono pronti a denunciare la scuola.
Due famiglie si sono già rivolte ad un avvocato, mentre altre 70 hanno chiesto una consulenza preventiva medico legale.

Il fatto.
La maestra di Motta di Livenza, ormai vicina alla pensione, ha dovuto ricorrere ai medici per quella tosse persistente e un anomalo dimagrimento. Si trattava di Tubercolosi e sono scattate le verifiche. Nei primi giorni di marzo prima una positività in un alunno, poi due, poi dieci. Alla fine i dottori dell’Usl trevigiana hanno messo sotto controllo 36 soggetti contagiati, dei quali 21 bambini della stessa classe di Motta di Livenza. Di questi, nove hanno sviluppato la malattia, seppure ad uno stadio considerato non infettivo. Si tratta di un’altra maestra e di otto alunni, dei quali 4 sono attualmente in isolamento domiciliare.
Secondo la ricostruzione dei medici della storia clinica, il caso della maestra era di tubercolosi latente. Poco più di un anno fa, con la caduta delle difese immunitarie, la malattia si è scatenata.

La notizia di oggi è che si sono rivolti ad un avvocato due genitori degli alunni di quella scuola elementare. Hanno incaricato lo studio legale Colledan Zalla&partners di valutare responsabilità penali nella vicenda che ha visto la diffusione dell’infezione.

I soggetti coinvolti, a vario titolo, potenzialmente sono diversi: la maestra, portatrice inconsapevole del bacillo di Koch latente, la scuola, il Comune (responsabile per la scuola e, per estensione, nella figura del sindaco come responsabile della salute pubblica) e l’Usl 2 di Treviso.

Una settantina di genitori ha invece chiesto la consulenza dell’ex direttore del dipartimento di Malattie infettive dell’ospedale di Venezia, il professor Enzo Raise.

Un esposto sarà presto depositato in Procura.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

No Vax passano alle minacce: lettera con proiettile a dottoressa di Padova

No Vax passano alle minacce: l'immunologa Viola a Padova finisce sotto scorta a causa di una lettera con proiettile. C'è grande riserbo dagli inquirenti ma si è saputo che la lettera di minacce No vax conteneva un proiettile ed è stata...

Mauro da Mantova è morto. L’ospite della trasmissione ‘La Zanzara’ non ce l’ha fatta

Mauro da Mantova è morto ieri a Verona. Era ricoverato dal 10 dicembre, quasi subito era entrato in condizioni critiche e, alla fine, non c'è stato niente da fare. Mauro da Mantova, "ospite-incursore" della trasmissione radiofonica "La Zanzara" è spirato all’ospedale Borgo...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...