sabato 22 Gennaio 2022
0.4 C
Venezia

La badante e la madre erano le ladre. Risolto il caso delle 90enni derubate

HomeNotizie VenetoLa badante e la madre erano le ladre. Risolto il caso delle 90enni derubate

La badante e la madre erano le ladre. Risolto il caso delle 90enni derubate

Arapalice e Giada, sembrano nomi di principesse, e invece di cospargere luce, raccolgono e arraffano ciò che vogliono da un appartamento di Megliadino, in provincia di Padova.

La storia non sarebbe piaciuta ai fratelli Grimm, perché le proprietarie della casa sono due sorelle di oltre novant’anni e le ladre sarebbero state la badante di vent’anni, Giada, e la madre, Arpalice, di 45 anni, residenti a Roveredo veronese. Le due donne sono state arrestate dai Carabinieri di Este, in quanto responsabili della rapina dello scorso dicembre nella casa delle due signore anziane, Ancilla e Onelia Toniolo.

La vicenda si è svolta in modo cruento. Le donne entrano in casa travestite, rubano diecimila euro e nel contempo buttano sul letto a faccia in giù le due sorelle, legano loro i polsi, rubano tutto quel che vogliono e se ne tornano a casa a mani piene.

Ritornano verso sera e fingono dolore e spavento quando chiamano i carabinieri e le sorelle Toniolo vengono ricoverate in ospedale. Forse pensavo di averla fatta franca, ma i carabinieri comprendono che la vicenda non è chiara.

Decidono di intercettare le telefonate fra madre e figlia e le parole che ascoltano spiegano tutto, anche dalle frasi di Giada che dice alla madre “speriamo che muoiano in fretta” e la risposta “prima o poi si avvererà il tuo desiderio”.

Eppure Ancilla e Onelia si erano fidate ciecamente di loro, Giada era stata assunta con un contratto regolare, guadagnava mille euro al mese, erano la loro famiglia e mai avrebbero potuto immaginare un’azione tanto crudele e vile.

Redazione | 01/05/2016 | (Photo d’archive) | [cod badapa]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv

Laddove non si convince, si scatena la creatività e il far da sé. Barche private, iniziative dovunque, social scatenati, soprattutto tra chi vive nelle isole e deve recarsi al lavoro o accompagnare i figli a scuola: ognuno si organizza a modo...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Venezia, San Zaccaria. La sorpresa all’imbarco: ignoti hanno defecato in vaporetto

Venezia, il degrado del comportamento delle persone ha toccato livelli mai raggiunti prima. Questa mattina un vaporetto ha attraccato al pontile di San Zaccaria, ma i viaggiatori che sono saliti a bordo hanno trovato una disgustosa sorpresa. Un passeggero si era appena...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...