25.2 C
Venezia
venerdì 25 Giugno 2021

Ius Soli, appello di 29 cittadini veneziani

HomeLettereIus Soli, appello di 29 cittadini veneziani

Ius Soli, aderisco allo sciopero della fame per sollecitare voto

APPELLO DI 29 CITTADINI VENEZIANI. Lo Ius soli è stato annientato. Ignobile oltraggio ai bambini, ai diritti, alla democrazia!

Il giorno 23 dicembre nell’aula del Senato è stata volutamente affossata la Legge sullo Ius Soli in un’aula strumentalmente disertata da parlamentari senza scrupoli e da gruppi politici già noti per il loro razzismo e xenofobia. Tutte queste persone si sono assunte la
responsabilità di lasciare ancora senza pari diritti oltre ottocentomila bambine e bambini nati, vissuti, nel nostro paese.

Destra e Movimento 5 stelle hanno coronato quanto in questi anni hanno palesemente manifestato: le loro aberranti convinzioni in materia di diritti umanitari e civili.

Ci indigna, in particolare, l’assenza dall’aula di 29 parlamentari appartenenti al Partito Democratico: è una chiara manifestazione di come un partito che si fonda sulla tutela dei diritti e sull’attenzione alle fasce deboli sia, al suo interno, minato da germi che sono in totale contrasto con gli ideali del partito stesso.

Abbiamo simbolicamente formato un gruppo di 29 cittadini veneziani che, purtroppo solo simbolicamente, li sostituiscono e che firmano questo appello.

Al segretario del PD e agli organismi del partito preposti alle modalità di designazione delle candidature, chiediamo di non ricandidare i parlamentari assentatisi dall’aula.

Firmatari:
Francesca Corso
Giovanni Andrea Martini
Franca Simoli
Simone Caltran
Paolo Sambo
Teresa Turacchio
Federico Corda
Renzo Busetto
Ilaria Gervasoni
Pietro Raccanelli
Roberta Ammannati
Conception Garcia Marquez
Rita Cormio
Claudio Sensini
Simona Vio
Silvia Oliva
Serenella Caenazzo
Anna Ponti
Luciana Simoli
Yolanda Saavedra
Mariangela Corradini
Filippo Ranchio
Ðiana Petrone
Aline Cendon
Lucia Papuzzi
Massimo Lorenzato
Annalisa Pastrello
Marco Beltrame
Marisa Andreozzi Di Luca

Condividi la notizia, potrebbe interessare:

Data prima pubblicazione della notizia:

3 persone hanno commentato

  1. Mi compiaccio che finalmente anche quelli di sinistra iniziano ad ABORRIRE un partito e una sinistra infami inetti ed ipocriti.

  2. Venezia.
    Non Firenze, non Bologna, non Genova,
    ma Venezia.
    Ahahahahah!
    Siete il disonore del Veneto, e di chi in generale in tutta Italia cerca di difendere la nostra cultura, la nostra storia e la nostra nazione.
    Fortunatamente siete solo una microscopica parte. La gente si sta svegliando, sa che la sinistra vuole imporre la propria dittatura basata sul politicamente corretto. Non avrete mai spazio qui in Italia, perciò smammate.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor