0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Isole di Venezia attraggono sempre più investitori, “a rischio” Cà Roman e San Secondo

HomeVenezia e i turistiIsole di Venezia attraggono sempre più investitori, "a rischio" Cà Roman e San Secondo
la notizia dopo la pubblicità

Isole di Venezia attraggono sempre più investitori, "a rischio" Cà Roman e San Secondo

Isole di Venezia all’asta: quale domani per le isole di Ca’ Roman e di San Secondo?

Da Omero a Shakespeare, l’isola assume un valore di inestimabile significato poetico e storico, l’isola è quel luogo circondato dall’acqua, che raccoglie destini, storie personali e collettive.

A Venezia le isole hanno rappresentato anche separatezza dalla città, spesso adibite ad ospedali e luoghi che hanno circoscritto le malattie e emarginato le fragilità, hanno nel tempo cambiato volto, diventando hotel, ristoranti di lusso e centri culturali (San Clemente e San Servolo, ne sono esempio eclatante).

Ed ecco che ci risiamo, cosa diventeranno e proprietà di chi, l’isola di San Secondo, ai lati della ferrovia e di Ca’ Roman, vis a vis di Pellestrina, oggi dentro un bando che le ha messe “in affitto?”.

Ed eccole apparire dentro un bando di gara che investe in Italia 17 beni demaniali. La ministra della Difesa Roberta Pinotti, l’ha presentato a Civitavecchia sulla nave scuola Amerigo Vespucci, affiancata da Pier Paolo Beretta, sottosegretario all’Economia e dal direttore dell’Agenzia del demanio, Roberto Reggi.

Le due isole, oggi sostanzialmente abbandonate e degradate potrebbero essere concesse in affitto dai sei ai cinquant’anni, in cambio della loro riqualificazione. Inusuale il metodo, infatti non ci sarà base d’asta e l’offerta sarà libera, purché la domanda sia presentata, con tutti i crismi della correttezza, entro il 29 dicembre 2017.

Il bando, all’interno del progetto ‘Valore paese fari’, dovrebbe premiare le programmazioni capaci di restituire vitalità alle due isole, più che l’offerta economica, varrà, quale criterio di aggiudicazione, la forza delle idee, che in ogni caso dovranno rispettare alcune indicazioni precise.

Cultura e ricerca scientifica, didattica e ricreativa (ed eventuale foresteria. . .), queste le indicazioni di norma. Qualche perplessità e timore genera la cosiddetta ricettività, che oramai è diventata una realtà predominante, sono in molti a temere che diventi tutto il territorio comunale, Venezia, Mestre, Lido, Isole, un’occasione di affitto senza fine, ma si spera che chi valuterà le offerte, possa tener conto anche della Scuola, dell’Università, dell’Ambiente, dell’Artigianato, della Cultura, ampliando zone e significati che per troppi motivi a carattere turistico – economico, sono ai margini delle programmazioni politiche.

Timori giustificati dalla storia di un bando recente di Valore Paese. Il faro Spignon, piccola isola adiacente alla bocca di porto di Malamocco, è stato assegnato ad un gruppo tedesco che ha progettato un albergo di lusso, lasciando con il cerino in mano l’Assonautica, che si riprometteva di assoggettare l’isola ad un progetto di pesca e turismo, in una visione nuova, di apertura naturalistica.

Le prossime assegnazioni riveleranno la filosofia delle scelte.

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...