Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
3.4C
Venezia
martedì 09 Marzo 2021
HomeCalcioInter, si cambia: via Mancini arriva De Boer

Inter, si cambia: via Mancini arriva De Boer

Inter, si cambia: via Mancini arriva De Boer
Inter, si cambia. Via Mancini, l’allenatore che ha accompagnato nella difficile transizione proprietaria la società nerazzurra Moratti-Thohir-proprietà cinese degli ultimi due anni.
Mancini ultimamente mandava messaggi rassicuranti, ha fatto credere che l’allarme fosse rientrato. Non era così.
Com’è nel puro stile dell’Inter, arriva il colpo si scena. Solo che arriva a poco più di una decina di giorni dall’inizio del campionato.

Mancini – Inter, un divorzio inatteso in queste ore, ma non inaspettato. Stamattina la società provvederà all’ufficialità con un comunicato che chiuderà una storia ricominciata a novembre 2014 e giunta al capolinea dopo un’estate di tensioni.

Roberto Mancini ha rescisso il contratto, era stato lui a chiedere di andare via nelle settimane scorse qualora non ci fosse stato un chiaro piano tecnico che lo soddisfasse.
E’ stato accontentato questa notte.
I bene informati raccontano che la decisione è stata presa da Thohir ed era già presa da tanti giorni ma che mancasse fino ad oggi un accordo per la buonuscita.

Il gruppo Suning si è accordato per pagare al tecnico circa 2,5 dei 5 milioni d’ingaggio. La soluzione sembra la ‘meno peggio’ a questo punto, visti come si erano messi i rapporti.
Certo è che il Mancio esce dando l’impressione di un ‘sergente di ferro’. Per la serie: servono giocatori, o comperate quelli che dico altrimenti non resto. Se ne va, ma con due milioni e mezzo in tasca. L’acquisto di Candreva, che il tecnico aveva ‘spinto’, non è bastato a rassicurargli l’aspetto tecnico futuro.
I giocatori già sapevano: ecco spiegato il 6-1 subito con il Tottenham nell’ultima amichevole.

Via Mancini, sulla panchina nerazzurra arriva l’olandese Frank De Boer.
De Boer, 46enne, allenatore dell’Ajax fino allo scorso maggio, è sempre stato un pallino di Erick Thohir che ha deciso di mettere alla porta Mancio.

Sabato sera i dirigenti nerazzurri hanno parlato con l’olandese soprattutto di programmi tecnici. L’allenatore ha vinto 4 campionati in Olanda, è arrivato secondo negli ultimi due ed è un convinto sostenitore del 4-3-3.

De Boer percepirà 2 milioni la prima stagione e 3 nelle altre due, fino a giugno 2019. Ma il rinnovo dopo il primo anno sarà legato ai risultati, anche perché se non dovesse funzionare, la proprietà cinese ripiegherebbe dal 2017-18 sull’argentino Diego Simeone.

De Boer dovrebbe arrivare a Milano stasera per firmare.

Mancini ha ricevuto comunicazioni ufficiali solo a notte inoltrata e oggi non sarà lui a dirigere la doppia seduta d’allenamento in programma ad Appiano Gentile. Domani, in vista dell’amichevole di mercoledì ad Ancona contro i tedeschi del Borussia Moenchengladbach, la squadra si trasferirà a Jesi, il paese dove è nato Mancini e dove il tecnico sarà costretto ad assistere all’allenamento da spettatore.

Roberto Dal maschio | 08/08/2016 | (Photo d’archive) | [cod intema]

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot