22.8 C
Venezia
venerdì 30 Luglio 2021

Marghera, 33enne e il cagnolino uccisi dal treno davanti alla fidanzata

HometragediaMarghera, 33enne e il cagnolino uccisi dal treno davanti alla fidanzata

Un giovane e il suo cagnolino sono stati investiti dal treno sui binari a Marghera. Pare che l'uomo stesse cercando di riprendere l'animale.

Marghera, 33enne ucciso dal treno davanti alla fidanzata. Dalle prime informazioni pare stesse cercando di riprendere e salvare il suo cagnolino.
Il gravissimo incidente è avvenuto stanotte, 19 giugno 2021, a Marghera, lungo i binari tra Mestre e Venezia e purtroppo non è il primo di questi giorni.
Da quanto è stato possibile apprendere, un uomo piemontese di 33 anni è stato travolto dal treno regionale in corsa. Dalle prime notizie emerse il giovane, assieme alla compagna, stava portando a passeggio i loro tre cani vicino alla linea ferroviaria di Porto Marghera. Il 33enne ad un certo punto avrebbe

attraversato i binari per riprendere uno dei cagnolini, che forse era sfuggito al controllo dei padroni. Il giovane e l’animale sono stati entrambi investiti e uccisi dal treno regionale diretto a Verona.
La scena è avvenuta, come si diceva, davanti agli occhi della fidanzata: le sue urla sono state sentite da alcune persone che in quel momento stavano aspettando l’autobus in una vicina fermata e hanno assistito la donna assieme al conducente di un bus.

Inutili purtroppo i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il Suem 118 e la Polizia.
Le operazioni di recupero della salma, assieme alla carcassa dell’animale, sono terminate alle ore 2.35 e la circolazione ferroviaria è ripresa dopo le 3 di questa mattina.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.