Incidente Rialto vaporetto gondola, Pm chiede 4 anni

ultimo aggiornamento: 13/05/2015 ore 06:41

89

incidente rialto vaporetto gondola richiesta condanna

Propposte le richieste di condanna da parte dell’accusa per quattro degli indagati che avevano chiesto il rito abbreviato.
Condanna per quasi 4 anni complessivi, con istanza di rinvio a giudizio per il quinto indagato.
Questo quanto ha contrassegnato l’udienza davanti al Gup, per la morte del turista tedesco Joachin Vogel, avvenuta mentre si trovava su una gondola, assieme alla famiglia, investita da un vaporetto, vicino al Ponte di Rialto, il 17 agosto del 2013, a Venezia.
L’udienza è stata quindi rinviata al 9 giugno prossimo.

Le richieste di condanna – a pene variabili da un anno cinque mesi e dieci giorni a otto mesi di reclusione – riguardano tre piloti dell’Actv e un tassista.
La richiesta di giudizio, invece, un gondoliere che si trovava su una imbarcazione diversa rispetto a quella coinvolta nell’impatto con il vaporetto.


Il legale della famiglia Vogel, l’avvocato Lorenzo Picotti, ha evidenziato che nel corso dell’udienza sono stati sviscerati, da parte del Pm e delle parti civili intervenute, i diversi aspetti inerenti alla questione del reato colposo. “In una situazione di traffico intenso e caotico sotto il Ponte di Rialto – ha detto – sono stati compiuti atti di imprudenza e violazione delle regole della navigazione lagunare. Aspetti che, a nostro giudizio e a giudizio dell’accusa, ci fanno ritenere di essere in presenza sul piano del reato colposo di una responsabilità penale da parte degli indagati”.

Redazione

13/05/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here