mercoledì 19 Gennaio 2022
7.6 C
Venezia

Incendio alla carrozzeria di via Dosa nella notte, a fuoco le auto in attesa di riparazione

Homeauto a fuocoIncendio alla carrozzeria di via Dosa nella notte, a fuoco le auto in attesa di riparazione

Dalle 22:00 di mercoledì sera i vigili del fuoco hanno effettuato un intervento in via Dosa a Olmo di Martellago per l’incendio generalizzato di una carrozzeria.
L’intervento ha permesso di salvare le attività adiacenti. Nessuna persona è rimasta ferita.
I vigili del fuoco arrivati immediatamente da Mestre e in rinforzo da Treviso e Rovigo con 3 autopompe, 4 autobotti di cui una chilolitrica, un’autoscala, il carro aria e 25 operatori.
Gli operatori sono riusciti a circoscrivere le fiamme evitando il coinvolgimento delle due attività adiacenti.
Il violento rogo ha completamente bruciato

tutta la struttura di circa 350 mq con all’interno diverse auto in riparazione, tutto il deposito materiale e magazzino e la copertura del capannone.
Le cause dell’incendio presumibilmente si possono ritenere forse partite da un forno di verniciatura, ma sono comunque al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco.
Le operazioni di completo spegnimento e bonifica da parte delle squadre sono terminate questa mattina alle 4.

Dalle 22:00 di mercoledì sera i vigili del fuoco hanno effettuato un intervento in via Dosa a Olmo di Martellago per l’incendio generalizzato di una carrozzeria.
L’intervento ha permesso di salvare le attività adiacenti. Nessuna persona è rimasta ferita.
I vigili del fuoco arrivati immediatamente da Mestre e in rinforzo da Treviso e Rovigo con 3 autopompe, 4 autobotti di cui una chilolitrica, un’autoscala, il carro aria e 25 operatori.
Gli operatori sono riusciti a circoscrivere le fiamme evitando il coinvolgimento delle due attività adiacenti.
Il violento rogo ha completamente bruciato

tutta la struttura di circa 350 mq con all’interno diverse auto in riparazione, tutto il deposito materiale e magazzino e la copertura del capannone.
Le cause dell’incendio presumibilmente si possono ritenere forse partite da un forno di verniciatura, ma sono comunque al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco.
Le operazioni di completo spegnimento e bonifica da parte delle squadre sono terminate questa mattina alle 4.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“I televirologi che ci avevano promesso l’immunità col vaccino…”. Lettere

Dal mese di dicembre, televirologi, burocratici della sanità pubblica e chi ha fatto del virus misteriosamente arrivato dalla Cina (e mai isolato) una prolifica professione, stanno cadendo come pere dagli alberi. Gli interessati adoratori del Dio vaccino, si accorgono o fingono...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Malore improvviso: muore a 52 anni mentre parla col collega

Malore improvviso mentre parla con un collega. Una circostanza apparentemente inoffensiva e priva di pericoli che però, in questo caso, non ha egualmente lasciato scampo alla vittima. Luca Cogno aveva 52 anni e venerdì mattina si è sentito male mentre stava conversando...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 16 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente conosci i nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del mattino. 365...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.