24 C
Venezia
domenica 01 Agosto 2021

In difesa del Centro Donna

HomeNotizie Venezia e MestreIn difesa del Centro Donna

In difesa del Centro Donna

E’ un patrimonio da difendere e da conservare il tempo di lavoro e di studio rivolto alle Donne.
L’incontro di mercoledì è teso a salvaguardare, per le ragioni qui sotto esposte, un mondo culturale che non vuol morire, che vuole dar voce al sapere e al vissuto della Donna.

Assemblea dei gruppi e delle associazioni del Centro Donna
MERCOLEDI’ 16 ore 18 presso il Centro Civico di Via Sernaglia

SALVAGUARDARE IL CENTRO DONNA!

Il Centro Donna rappresenta il luogo simbolico e reale della presenza delle donne nella città, della loro cittadinanza attiva e solidale, dell’ elaborazione del loro pensiero e impegno per la costruzione di una società più egualitaria.
Conquistato dal movimento delle donne negli anni ’70 con l’occupazione di Villa Franchin, è stato riconosciuto dall’Amministrazione comunale come “luogo di elaborazione politica e culturale autonoma e separata delle donne”, con una delibera istitutiva (1988) che ha previsto l’organizzazione di tre servizi unitari e coordinati: il Centro Donna con la biblioteca, il Centro Antiviolenza, l’Osservatorio donna, a cui si è aggiunto il Centro donna multiculturale.
Ha rappresentato in tutti questi anni un’esperienza innovativa e di avanguardia nel rapporto tra istituzioni e cittadinanza, facendo di Venezia per eccellenza una “CITTA’ DELLE DONNE”, diventando un modello a livello nazionale ed europeo di sinergia e collaborazione tra associazioni e amministrazione.
La riorganizzazione amministrativa decisa dalla Giunta, con delibera n° 278 del 27 settembre 2016, ne snatura di fatto l’identità, prevedendo la separazione di “funzioni e servizi” afferenti a due diverse direzioni (cultura e coesione sociale) ed eliminando la figura della referente unica. Ne risulta messa a rischio l’essenziale unitarietà e la circolarità tra politiche culturali e politiche sociali.

CHIEDIAMO ALLA GIUNTA
Di riconoscere la specificità e di conservare la peculiarità del Centro Donna
Di rispettare la delibera istitutiva
Di mantenere l’unità del Centro, la denominazione, il luogo e il logo, la direzione unica
Di assicurare una fugura di referente responsabile che sia interprete della cultura delle donne

Valorizzare il Centro Donna, sostenere l’attività delle associazioni femminili che da anni operano nel territorio nel sostegno alle donne in difficoltà, in progetti di educazione, formazione e promozione di una cultura della differenza, è la prima e più concreata azione che l’Amministrazione deve fare nella lotta contro la violenza e la discriminazione!

L’assemblea delle associazioni e gruppi del Centro Donna di Venezia

15/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.