18.1 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Il Veneto è una Lingua?

 

gianfranco_cavallin.jpg
(Gianfranco Cavallin)

A.B. Gianfranco Cavallin, piccola presentazione

G.C. Sono nato a Padova. Ho conseguito una Laurea in Lettere, un diploma all’I.S.E.F., una Laurea in Scienze Motorie e un master in Relazione Umane per dirigenti d'azienda. Ho fatto una breve esperienza di lavoro negli U.S.A. a fine anni sessanta e da quell'esperienza iniziò il mio cambiamento.
Lì, mi resi conto che il cancro delle diversità  è lo "stato unitario" la cui cultura è quella del gregge, che è il fondamento di tutti i regimi appiattenti come lo sono il comunismo e il fascismo. Partii "unitario" e tornai "federale".

A.B. Lingua Veneta o dialetto, perché tanto interesse su questo tema che può sembrare una “sottigliezza”?

G.C.  Se non fosse importante gli Ebrei non avrebbero riesumato la loro antica lingua che quasi nessuno parlava più. Oggi "dialetto" è sinonimo di inferiorità  e ignoranza, la Lingua veneta è una lingua culturale e storicamente importante, salvarla significa salvare la nostra diversità .

 


A.B. Molti affermano che ormai questi temi non interessano a nessuno...

G.C. Nessun ignorante in Storia e Letteratura venete. L'Italia, condizionata dagli eredi del monarchico-fascista-giacobin pensiero e dal più forte partito comunista dell'Europa occidentale, non vuole uno stato rispettoso delle diversità  come la Svizzera.

A.B. Ho letto il libro “Gli ultimi veneti”, che differenza c’è fra la nostra migrazione e quella che ora viene dall’Africa?

G.C. La nostra fu "fuga" non emigrazione, lo spiego bene nel mio libro "Gli Ultimi Veneti"; quella africana mi sembra essenzialmente politica.

A.B. Alle Elezioni Regionali ha votato Lega Nord, cosa l’ha portata a questa scelta?

G.C. Io ho votato Zaia, non Lega Nord. Zaia vuole un'autonomia veneta alla catala. La Lega Nord non mi conosce o, per lo meno, non mi considera; fino ad oggi "La Padania" non mi ha dedicato una sola riga, eppure i miei libri dovrebbero essere di suo interesse.

A.B. Progetti per il futuro?

G.C. Contribuire all'ottenimento di una Venetia-cantone alla svizzera o fuggire anch'io, come i Veneti del mio libro, e come ha già  fatto circa un terzo dei miei conoscenti. L'Italia è un Paese che opprime burocraticamente e denigra i Veneti (vedi televisione anche odierna).

A.B. Grazie ed arrivederci.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.