Il professore si sarebbe filmato con il telefonino nel fare sesso con la ex mentre moriva

2736

Il professore si sarebbe filmato con il telefonino nel fare sesso con la ex mentre moriva

Altro orrore nel duplice omicidio di Mestre, se gli inquirenti confermeranno l’indiscrezione.
Stefano Perale, il professore di inglese che ha ucciso Anastasia Shakurova e il nuovo compagno Biagio Buonomo dopo averli invitati a cena per un incontro conviviale, si sarebbe filmato mentre stuprava l’ex allieva morente secondo indiscrezioni.

Stefano Perale si sarebbe accanito così sulla sua ex, una bella ragazza dai lunghi capelli castani che aveva studiato all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dopo averla tramortita con il cloroformio, perpetrando su di lei atti sessuali mentre si autoriprendeva con il cellulare.

Il macabro rituale forse approfittando dello stordimento della ragazza, prima di ucciderla definitivamente, o forse – ancora più tremendo – dopo che la giovane aveva esalato l’ultimo respiro a causa di quello straccio intriso di cloroformio premuto sulla bocca che l’ha soffocata.

L’ipotesi che al momento non ha conferme ne’ smentite getta nuova luce tetra sulla vicenda che ha sconvolto Mestre e il mondo accademico veneziano. Una vicenda che sembrava già aver sviscerato i suoi lati peggiori nel momento in cui si era scoperto che il duplice omicidio di via Abruzzo era in realtà una trappola organizzata dal professore d’inglese.

Stefano Perale, nonostante la giovialità e l’autocontrollo nelle giornate di tutti i giorni, era ancora segretamente invaghito di Anastasia Shakurova, pare sua ex 30enne russa che era stata sua studentessa, e da questo era nata un’ossessione che nessuno sospettava.

Con il pretesto di una cena da buoni amici, ha così stordito lei e l’attuale compagno, il 31enne Biagio Buonomo, con un cocktail di sonnifero, per poi soffocare la giovane e uccidere a sprangate, con un tubo di metallo sulla testa, il giovane.

Oggi nuovo orrore si aggiunge a quell’orrore: nel cellulare del professore sarebbero stati trovati due video “compromettenti”.

Nel primo ci sarebbe ripreso l’omicida mentre ha un rapporto sessuale con la ragazza russa, nel secondo le immagini mostrano inequivocabilmente gli atti di una fellatio.
Dettaglio raccapricciante: nei due video la donna sembrerebbe non collaborante.
Si tratta di Anastasia in quella maledetta serata dopo che era stata sedata, o addirittura dopo che fosse morta?

Di certo c’è che il pm Giorgio Gava ha chiesto al medico legale Antonello Cirnelli di riferire in maniera esplicita se sul corpo della giovane appaiano segni di violenza (difficilissimi però da rilevare dato che la ragazza sarebbe stata incosciente) o comunque se rilevabile qualunque traccia di Dna dell’assassino. Questo mentre il telefono sarebbe in mano ora della Polizia scientifica che dovrà stabilire se quei video risalgono a quella notte.

Secondo l’avvocato Matteo Lazzaro, difensore di Perale, per il momento non si può dire nulla, nemmeno se i video si possano riferire davvero alle persone in questione.

► Duplice omicidio di Mestre: il prof impazzito di gelosia invita a cena e uccide la coppia
► Mestre, fa a pezzi la zia, vicina di casa, con la sega

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here