Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
4.6C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeSerie AIl Napoli chiude tutti i discorsi dandone 3 al Chievo

Il Napoli chiude tutti i discorsi dandone 3 al Chievo

Sarri si arrabbia alla fine, ma il Napoli è agli ottavi di Champions

Tre gol per il riscatto dopo la notte di Madrid. E il Napoli omaggia uno dei suoi simboli, Massimo Troisi e nel ricordo del suo compleanno, si regala una bella vittoria sul campo del Chievo.

È il giorno delle rivincite, delle sostituzioni volute o indotte, è il giorno del riscatto. Il Napoli di Verona contro il Chievo è pronto a far quello che sa fare, giocare e divertirsi e vincere.

Gli azzurri partono bene e il Chievo, che non deve chiedere molto al campionato, lascia giocare. Sarri decide 4 cambi e subito in campo c’è Pavoletti. Il Chievo invece prova a giocare sulle palle perse dal Napoli, ma non alza le barricate.

I minuti passano veloci con gli ospiti costantemente in attacco e dopo qualche errore in fase conclusiva arriva il vantaggio. Insigne, in grande stato di forma, trova il suo famoso tiro a giro che batte Sorrentino.

Il Napoli spinge ancora e su una percussione di Allan il Chievo fa harakiri, contrasto tra Sorrentino e Spolli e Hamsik tutto solo raddoppia.

Nella ripresa l’inizio del Chievo è più brillante, ma succede poco anche perché il Napoli la chiude con Zielinski che fissa il risultato sul triplo vantaggio per i partenopei. Sarri nella ripresa trova spazio anche per Milik che entra al posto di Pavoletti. L’ex Genoa non è ancora in condizione e si vede, però verso di lui arrivano pochi palloni e non certo come lui li vorrebbe.

Il Chievo dopo il terzo gol subito prova a rientrare e, aiutati dalle troppe amnesie difensive del Napoli, ecco che arriva non solo il gol di Meggiorini, ma anche la pressione dei veneti che rischiano di trovare il gol in più occasioni con la difesa azzurra che sembra distratta.

Il finale non è bello con il Napoli che prova a gestire e il Chievo che non molla. Per la squadra di Sarri era importante vincere, ma era importante vedere anche la reazione psicologica. Certo non era facile dopo le chiacchiere e le polemiche al di là della sconfitta di Madrid.

Sarri dovrà lavorare ora sulla tranquillità del gruppo, ricompattare le fila e lanciare la doppia sfida. All’Atalanta nell’anticipo e, soprattutto, al Real Madrid per tenere accese le speranze di un Napoli europeo.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...