17.9 C
Venezia
sabato 18 Settembre 2021

L’hotel Luna Baglioni va ai fratelli inglesi per 100 milioni

HomealberghiL'hotel Luna Baglioni va ai fratelli inglesi per 100 milioni

L’hotel Luna Baglioni va a due ricchissimi fratelli che l’hanno acquistato per 100 milioni. L’albergo di lusso a San Marco, un palazzo storico nel cuore Venezia, passa così di proprietà dopo oltre trent’anni: venduto dal gruppo Baglioni, della famiglia Polito, è stato comprato dai due fratelli miliardari britannici, i Reuben, per circa 100 milioni di euro.
Si tratta di uno degli alberghi più lussuosi e antichi del centro storico lagunare con terrazze sul Bacino di San Marco e a pochi passi dalla Piazza, che lo rendono anche una delle location più sofisticate per le feste, come quella del Redentore, grazie alla vista mozzafiato sulla basilica della

Salute e sull’isola di San Giorgio.
A comprare il lussuoso Baglioni Luna, che comprende 93 tra camere e suite, i magnati inglesi Reuben Brothers che vantano patrimonio di 16 miliardi di sterline, noti prima per gli affari nell’alluminio e poi nel settore immobiliare alberghiero, gli stessi che avevano acquistato Palazzo Experimental con vista sul canale della Giudecca, nel 2017 alle Zattere.
Baglioni Hotels & Resorts, la collezione di hotel di lusso italiana presente in Italia e all’estero, ha

infatti avviato una partnership strategica con Reuben Brothers, attiva nei settori del private equity, investimenti e sviluppo immobiliare, per sostenere la crescita internazionale del brand.
Un’operazione che prevede, tra le altre cose, anche la vendita e il lease-back dell’iconico Baglioni Hotel Luna di Venezia, come si diceva il secondo investimento dei fratelli Reuben nel capoluogo veneto e l’ultimo in ordine temporale in Europa (Reuben ha proprietà a Capri, Roma, Londra e Verbier, in Svizzera).
David e Simon Reuben dall’inizio della crisi del coronavirus non si sono mai fermati, e lo scorso anno hanno investito miliardi di dollari negli Stati Uniti e in Europa per altre acquisizioni alberghiere.

I magnati immobiliari hanno speso circa 100 milioni di euro per questo secondo acquisto a Venezia, un investimento nel settore alberghiero del lusso in un periodo di forte crisi a causa dalla pandemia da coronavirus.
In questo momento il Baglioni Hotel Luna è chiuso per restauri e l’obiettivo è di aprire, covid permettendo, già questa estate in una nuova veste: camere rinnovate, nuovo bar e ristorante gestito in collaborazione con uno chef stellato. Nuova spa con cabine massaggi e sauna, bagnoturco e sala relax.

Si narra che il palazzo dell’hotel Luna Baglioni, risalente al XII secolo, diede rifugio ai cavalieri Templari nel 1118. Il grande salone San Marco, dove viene solitamente servita la colazione agli ospiti, ha un soffitto con affreschi settecenteschi, dipinti da allievi della scuola di Giambattista Tiepolo.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Buongiorno, vi scrivo questa mail per farvi presente che il Salone del Baglioni Hotel Luna si chiama Salone Marco Polo, non Salone San Marco. E’ situato al primo piano e viene servita la prima colazione ai clienti dell’albergo.

    Buona giornata
    Tiziano

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor