spot_img
spot_img
spot_img
12.3 C
Venezia
venerdì 22 Ottobre 2021

Guida senza patente con coltelli in macchina: quasi 9000 euro di multa a Mestre

HomefurtiGuida senza patente con coltelli in macchina: quasi 9000 euro di multa a Mestre

Violenza in via Piave (Mestre), picchiato e derubato
Guida senza patente, assicurazione e revisione, ma nella macchina nascondeva coltelli, refurtiva e oggetti da scasso. E’ la notte dell’Epifania quando un giovane di 22 anni, L.M., viene fermato a Mestre per un controllo dalla polizia.

Nei periodi delle festività è stata intensificata l’attività di prevenzione da parte della Questura di Venezia, e non a caso: le prolungate assenze per vacanze dei cittadini dalle proprie abitazioni e i periodi di chiusura degli esercizi commerciali possono creare condizioni favorevoli agli autori di furti.

Per questo, con le feste natalizie, la polizia di Stato è stata impegnata in una una capillare attività di controllo sul territorio, portata avanti senza sosta in provincia di Venezia: una costante presenza di pattuglie e controlli mirati a persone e veicoli, con la finalità di intervenire prima che siano portati a compimento reati.

Proprio in questo contesto a Mestre, la notte scorsa, quella dell’Epifania, le Volanti della Questura hanno proceduto al controllo d’iniziativa di una Fiat Stilo e del suo conducente: L.S., italiano, di 22 anni, gravato da precedenti segnalazioni per reati contro il patrimonio.

Da un primo controllo è subito emerso che mancava la copertura assicurativa e la revisione all’auto, per le quali si procedeva alle sanzioni amministrative previste dal Codice della Strada. Inoltre, che il conducente risultava privo di patente di guida: non l’aveva mai conseguita.

Violazioni già gravi, dato che il ragazzo guidando di notte senza patente e avrebbe potuto essere un pericolo per gli altri e per se stesso. Un’auto che era anche senza la revisione, né l’assicurazione.

Ma non è finita qui. La macchina è stata infatti perquisita dagli agenti che hanno trovato un’altra brutta sorpresa: c’erano oggetti che provenivano da un furto, altri atti a offendere e ad essere impiegati come arnesi da scasso.

In particolare, sono stati rinvenuti un hard disk e alcuni documenti che risultavano rubati, per i quali il legittimo proprietario aveva denunciato il furto sulla propria macchina a dicembre scorso. Inoltre, sempre nell’auto del 22enne, sono stati scoperti un coltello, un coltello a lama ricurva, una punta da trapano e forbici da elettricista.

Il tutto è stato sequestrato e il giovane è stato denunciato per i reati di ricettazione, guida senza patente e porto di oggetti atti ad offendere. Anche l’auto è stata sequestrata, dato che era sprovvista di copertura assicurativa. Oltre alle denunce, il giovane ha avuto una maxi-multa di 8700 euro totali.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements