spot_img
spot_img
spot_img
12.2 C
Venezia
giovedì 21 Ottobre 2021

Guardie Vigilanza privata in Veneto: Civis acquisisce Serenissima

HomeSicurezzaGuardie Vigilanza privata in Veneto: Civis acquisisce Serenissima

Guardie Vigilanza privata in Veneto: Civis acquisisce Serenissima

Civis acquisisce Serenissima. Cambiamento nel panorama veneto dei servizi di vigilanza privata.

La società Civis S.p.A., con sede legale in Milano, ha sottoscritto un atto notarile con la società Vigilanza Serenissima S.p.A., con sede in Venezia, che, con decorrenza dal 1 luglio 2019, comporterà l’acquisizione del ramo d’azienda nella regione Veneto.

L’acquisizione determinerà una sinergia tra due solide realtà aziendali con l’obiettivo di incrementare i servizi di vigilanza privata, piantonamento fisso, ispezioni, allarmi, videosorveglianza e servizi fiduciari nelle province di Venezia, Treviso, Belluno, Vicenza e Padova.

Civis S.p.A., già presente da oltre 45 anni sul territorio, svilupperà uno strategico piano aziendale, col fine di mantenere e incrementare la qualità dei servizi fino ad oggi erogati da Vigilanza Serenissima S.p.a. .

Competenze e professionalità, che distinguono le due aziende, consentiranno un costante miglioramento dei servizi a favore dei clienti.

Il perfezionamento dell’operazione comporterà l’unione di uomini e mezzi in forza a entrambe le aziende, portando il Gruppo CIVIS ad avere la disponibilità di 1.900 guardie giurate, 550 addetti ai servizi fiduciari, 100 tecnici specializzati in sistemi di sicurezza, 550 automezzi, 80 furgoni blindati adibiti al servizio di Trasporto Valori, 4 motoscafi, 3 sale conta e 4 Centrali Operative.

Il Gruppo Civis è stato assistito, in qualità di advisor, dallo Studio Commerciale Tributario e Legale Carone e la società Vigilanza Serenissima dallo Studio Keller

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements