Grillo incontra Renzi: ‘No, tu non parli, non sei credibile’. La registrazione video dello streaming

ultimo aggiornamento: 20/02/2014 ore 13:57

374

incontro beppe grillo matteo renzi video dello streaming

Beppe Grillo, alla fine, ha incontrato Matteo Renzi, ma l’incontro non è andato come i sostenitori delle due posizioni, probabilmente, auspicavano. Per verificare da soli andate alla registrazione video dello streaming qui sotto.
Grillo ha accettato l’invito per educazione ma, ribadisce: ‘Dovete andare tutti a casa’, compreso Renzi, un giovane che ha sposato un tipo di politica ‘vecchio’.

I toni sono moderati e cordiali, ma i contenuti sono di una forza violentissima, e quello che si vede in video lo dimostra: Renzi accusa Grillo di fare il promo del suo prossimo spettacolo, Grillo accusa Renzi di rappresentare un vecchio stampo di politica, fatto di accordi e compromessi di dubbia etica e morale.


Lo streaming del video dell’incontro tra Matteo Renzi e Beppe Grillo è poi stato interamente postato in rete ed ora anche chi non ha potuto seguire la vicenda ieri in tempo reale lo può vedere.

Certo che una riflessione va fatta a prescindere e prima di ogni altro discorso: è merito del fondatore del Movimento 5 Stelle se ora grazie a telecamere e streaming gli italiani possono entrare nelle stanze della politica. Non era mai stato così.

Dell’incontro tra Beppe Grillo e Matteo Renzi si deve dire che non è andato come quest’ultimo si aspettava. Renzi aveva un programma da spiegare a Grillo, nella speranza che lo condividesse, invece, in pratica, non è stato fatto parlare.
Renzi è un giovane che si comporta da vecchio, che fa un tipo di politica vecchio, secondo Grillo: «Voi volete privatizzare l’acqua, volete vendere l’Eni e l’Enel, volete svendere la sovranità, fate i decreti leggi mettendo insieme il femminicidio e la Tav e gli altri sono costretti a votare contro il femminicidio e votano anche per la Tav..»;


“Ci avete portato via una parte del programma…” incalza Grillo e quando lo accusano di non lasciar parlare arriva a rispondere: «Io non sono democratico» perchè per lui quel tipo di politica deve sparire punto e basta.

Alla fine della battaglia dialettica gli spettatori sono divisi: saranno in molti a ritenere Renzi vincitore, perchè nel suo modo di cercare di trovare un dialogo passa il messaggio dell’operoso che vuole provare a costruire ma che trova la violenza verbale di un muro che non ti fa parlare, ma in molti saranno d’accordo con il fondatore del Movimento 5 Stelle perchè coerente fino in fondo, fedele al sempiterno motto ‘Dovete andare a casa’ non si svende e non cambia davanti alla prima proposta di accordo.

Questa la domanda alla fine: come si schiera la gente dopo l’incontro? Quale delle due fazioni avrà migliorato nel suo rapporto con gli elettori?
Non è questione da poco, vito il prodigarsi dei due nel cercare di recuperare dopo a colpi di tweet e interviste coi giornalisti. Renzi: “Mi dispiace molto per chi ha votata 5 Stelle. Meritate di più, amici. Ma vi prometto che cambieremo l’Italia, anche per voi”.
Beppe Grillo: “Renzie ha avuto idee bellissime: girare in camper e la scorta dei cittadini. Da dove le ha prese? Non sei credibile!”

Il video dell’incontro è qui sotto se dovete ancora farvi un’idea.

Paolo Pradolin

[20/02/2014]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

2 persone hanno commentato questa notizia

Please enter your comment!
Please enter your name here