lunedì 17 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Giulia Scattolin appende le scarpe della Pallacanestro Mirano dopo 12 anni

HomeSportGiulia Scattolin appende le scarpe della Pallacanestro Mirano dopo 12 anni

La Pallacanestro Mirano saluta la sua capitana che ha deciso di appendere le scarpe da basket al chiodo e lo fa in questo modo:
GRAZIE GIULIA!
Dodici anni. Dodici stagioni.
Tante emozioni, diverse compagne, ma una sola maglia: quella della Pallacanestro Mirano.
Ora però per Giulia Scattolin è arrivato il momento di iniziare un nuovo capitolo della propria vita: così il capitano dell’Apigi ha deciso di appendere le scarpe al chiodo e di far calare il sipario sulla propria carriera da giocatrice.

“Sono arrivata a Mirano fresca di maturità – ricorda Giulia – e qui ho vissuto dodici stagioni magnifiche. Voglio ringraziare ogni singolo componente di questa che non è una semplice società, per me è stata quasi una seconda famiglia: da Federico Polo, a Renzo Boato, tutto lo staff, i dirigenti e le tante compagne che hanno condiviso con me questa fantastica avventura”.
E nonostante il richiamo e il fascino della palla a spicchi sia ancora molto forte, alla fine è prevalsa l’idea di chiudere un capitolo: “Mi sono resa conto che era arrivato il momento di voltare pagina, anche perché non riuscivo a dare l’apporto che volevo alla squadra. Quest’anno poi è stato particolarmente difficile con il Covid: non è stata una scelta facile, sia chiaro, ma sono serena perché so di essere circondata da persone meravigliose che mi vogliono bene”.

In dodici stagioni restano indelebili alcuni degli attimi più entusiasmanti della carriera di Scattolin: “Sicuramente la vittoria del campionato nel 2017 e la promozione in serie B, credo che sia stata la soddisfazione più grande. Ancora più bello perché l’ho fatto da capitana, ho tagliato la retina, sono ricordi che mi porterò per sempre nel cuore. Ma non dimentico anche la gioia della salvezza a Conegliano dopo i playout, oppure la vittoria a Padova dove non avevamo mai vinto in una partita complicatissima”.

Mirano però resterà sempre nel cuore di Scattolin: “Mirano è e resterà sempre una parte di me e della mia vita. Il basket c’è sempre stato, mi ha chiesto tanta dedizione e sacrificio, visto che qui le cose si sono sempre fatte con grande professionalità. Sicuramente mi vedrete in palestra per le prime partite della prossima stagione, questa volta da tifosa. Un futuro nel basket? Al momento non ci ho pensato, ma sicuramente verrò a fare il tifo per Mirano, perché sono sicura che questa palestra, questa società, questa squadra mi mancherà e non sarà così facile staccare la spina”.

“GRAZIE DI TUTTO capitan Giulia!” sono le parole della Pallacanestro Mirano.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.