spot_img
spot_img
spot_img
15.5 C
Venezia
martedì 19 Ottobre 2021

Niente giostre in Riva degli Schiavoni quest’anno

HomeVeneziaNiente giostre in Riva degli Schiavoni quest'anno

L'appuntamento atteso a Venezia soprattutto dai bambini, con le attrazioni colorate che rallegrano la Riva degli Schiavoni dalle feste di Natale fino a Carnevale, quest'anno non avrà luogo causa Covid.

Niente giostre a Venezia, in Riva degli Schiavoni, quest’anno, a causa del Covid.
La decisione è del Comune di Venezia.
Impossibile garantire le prescrizioni per la sicurezza e, in particolare, il contingentamento delle persone, così come anche il distanziamento e i controlli.
Si interrompe così una tradizione

che continuava da una sessantina di anni, un appuntamento atteso soprattutto dai più piccoli.
Un’altra rinuncia imposta da questa annata vissuta con il Covid che ci obbliga a nuove abitudini a cui adeguarsi, dunque, nella speranza di potersi rifare l’anno prossimo. Nella ulteriore speranza di essersi lasciati tutto alle spalle.

(Rip. 
Niente giostre a Venezia, in Riva degli Schiavoni, quest’anno, a causa del Covid.
La decisione è del Comune di Venezia.
Impossibile garantire le prescrizioni per la sicurezza e, in particolare, il contingentamento delle persone, così come anche il distanziamento e i controlli.
Si interrompe così una tradizione

che continuava da una sessantina di anni, un appuntamento atteso soprattutto dai più piccoli.
Un’altra rinuncia imposta da questa annata vissuta con il Covid che ci obbliga a nuove abitudini a cui adeguarsi, dunque, nella speranza di potersi rifare l’anno prossimo. Nella ulteriore speranza di essersi lasciati tutto alle spalle).

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. La tradizione dei casotti sulla Riva degli Schiavoni, dapprima in Piazzetta San Marco, poi cacciata sempre più in là dato il loro frastuono (trombe, tamburi, animali, famoso l’elefante del 16 marzo 1819 tuttora esposto a Padova), non si protrae da 60 anni, ma ininterrottamente dal 1700 e anche prima: è l’ultimo frammento, assieme al noto Carnevale di Campo Santa Margherita, che si protrae ininterrottamente tutti gli anni dal ‘ 700 e dall’800 ai giorni nostri.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements