Genoa e Sampdoria stasera

ultimo aggiornamento: 04/11/2017 ore 13:12

98

Italia Germania a San Siro, anche troppo amichevole

Derby della Lanterna, Genoa e Sampdoria attraversano periodi opposti. Il Genoa deve guadagnare punti salvezza, la Samp punta all’Europa League.

Stasera alle ore 20:45 si giocherà il derby della Lanterna numero 115 tra Genoa e Sampdoria, due squadre che stanno vivendo dei momenti di classifica molto diversi: il Genoa si trova attualmente diciottesimo mentre la Sampdoria è sesta.


La città di Genova è quindi divisa, gli umori sono vari e gli obiettivi diversi ma si preannuncia in ogni caso una partita da tutto esaurito. Attenzione però al meteo, che negli anni ha fatto saltare molte partite che si dovevano giocare a Marassi; sono previste precipitazioni nel weekend, ma nulla di tanto grave da costringere a rinviare la partita.

Juric deve trovare una soluzione – Il tecnico croato non è ancora riuscito in questa stagione a dare un’idea di gioco valida ai propri giocatori, complici le solite rivoluzioni estive di Preziosi che ogni anno costringono l’allenatore di turno del Genoa a ripartire da zero con una nuova squadra. Giocarsi la stracittadina con una squadra in forma come quella di Giampaolo sicuramente non gli darà un vantaggio, ma Juric potrebbe pensare di effettuare dei cambi alla formazione in modo da sorprendere i blucerchiati: a sua disposizione Omeonga e Lapadula, magari al posto di Lazovic e Galabinov, per provare a scardinare la difesa avversaria. La difesa dovrebbe essere la solita titolare, Veloso e Bertolacci in mediana e Taarabt davanti con l’ex Milan. Da quattro giorni il Genoa è in ritiro in modo da prepararsi al meglio e indisturbati alla partita di stasera, che come ogni derby i tifosi vogliono assolutamente vincere.

Giampaolo è tranquillo – La situazione in casa Samp è piuttosto tranquilla, data anche la posizione in classifica che fornisce certezze e coraggio ai blucerchiati, autori di ottime prestazioni in stagione. In conferenza stampa, Giampaolo ha dichiarato che in partite come questa la classifica non conta più ma contano invece “emozioni e lucidità”; nonostante non si giochi la panchina, il tecnico vuole comunque vincere per inseguire l’Europa ma soprattutto per dare una grande gioia ai tifosi. Qualche incertezza in alcuni ruoli, ma dovrebbe scendere il campo la formazione titolare, e Caprari se la gioca per il posto da trequartista con Ramirez. Davanti i soliti Quagliarella e Zapata, due certezze.


Dovremmo dunque vedere una bella partita tra una squadra che tenterà di imporre il proprio gioco, la Samp, e che ha già messo in difficoltà grandi della Serie A, e una squadra che cercherà di coprirsi e colpire non appena ne avrà l’occasione, il Genoa.

Federico Baldan

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here