spot_img
spot_img
spot_img
7.9 C
Venezia
lunedì 18 Ottobre 2021

Gasparinetti: “Baretta e Brugnaro: il gatto e la volpe, chiedono un mandato in carta bianca”

HomeComune di VeneziaGasparinetti: "Baretta e Brugnaro: il gatto e la volpe, chiedono un mandato in carta bianca"

Gasperinetti: "Baretta e Brugnaro: il gatto e la volpe, chiedono un mandato in carta bianca"

«Baretta e Brugnaro assomigliano al gatto e la volpe della canzone di Edoardo Bennato (“non vedi che è un vero affare, non perdere l’occasione, di noi ti puoi fidar”). Nel candidarsi a governare la città, hanno messo sul piatto sei paginette striminzite (sei a testa) e quasi intercambiabili. La pletora di liste d’appoggio (cinque a testa) si è limitata a sposarle mettendoci una firma finale. Sei paginette generiche senza alcuna risposta concreta ai molti problemi che dovremo affrontare nei prossimi cinque anni, da confrontare con le 67 pagine che Terra e Acqua 2020 renderà pubbliche oggi, sulla propria pagina internet». Questo il commento del candidato sindaco di Terra e Acqua2020 Marco Gasparinetti sul fatto che coalizione di centrodestra e coalizione di centrosinistra abbiano depositato solo sei pagine di “programma”.

L’esponente della lista prosegue: «B&B hanno adottato la stessa strategia: dire il meno possibile per non scontentare nessuno, depositando un programma che tale non è. I casi sono due:
stanno chiedendo ai cittadini di firmare un assegno in bianco, votandoli a scatola chiusa;
non hanno la più pallida idea di come governare questa città.
L’esempio più esilarante è il “modello Boston per i giovani” che Brugnaro ricicla direttamente dalle sue vecchie promesse (mai mantenute) del 2015: ha avuto cinque anni di tempo per attuarlo o almeno spiegarlo, ma in cinque anni non se ne è visto nemmeno un principio di esecuzione. Altro che modello Boston, forse voleva dire “modello Bostik” per restare incollato alla poltrona da sindaco».

Gasparinetti sottolinea quindi la ventata di freschezza e concretezza portata da Terra e Acqua 2020: «Se loro non sanno nemmeno da che parte girarsi, noi invece #abbiamounpiano. E lo abbiamo dimostrato generando un programma condiviso e articolato, che cerca di dare risposte anziché limitarsi ad elencare temi e problemi».

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Anche se “abbiamo idee diverse”, quello che ha scritto è indubbiamente, secondo me, vero.
    Anche se chi si è battuto, al di fuori dei partiti come il sottoscritto, per i problemi di smog, turismo, casa, trasporti, tutela dei beni culturali vivibilità, non è stato preso in considerazione come una potenzialità, neanche da Terra e Acqua 2020…
    Forse chi vuole cambiare davvero le cose, e lo dimostra coi fatti piuttosto che con le candidature, non piace alla politica, spesso neanche alle associazioni, e a volte nemmeno ai cittadini, non appena va ad interferire con qualche interesse personale…
    Ecco perché credo che Venezia abbia poche speranze…
    Prof. Fabio Mozzatto
    Venezia

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements