Gabriel Garko, parla Signorini: “Ho sempre pensato che le sue storie d’amore fossero inventate”

ultimo aggiornamento: 30/09/2020 ore 19:52

91

Alfonso Signorini e Gabriel Garko

“All’inizio tra me e Gabriel Garko non correva buon sangue. A me non piacevano le sue storie d’amore inventate con le colleghe. Il mio istinto mi diceva che non ci fosse niente di vero in tutte quelle pose e quegli ammiccamenti da fotoromanzo degli anni ’50, e col senno di poi posso dire che non mi sbagliavo”.

Alfonso Signorini è tornato sul coming out dell’attore in un editoriale scritto per il suo giornale, Chi. Il conduttore del Grande Fratello VIP ha raccontato che tra i due non sono mai stati amici, anzi, l’antipatia era reciproca.


“Anche lui non mi sopportava, ovvio – ha continuato – chi lo circondava gli ripeteva che io non potevo vederlo (e perché mai?) perché non gli davo spazio sui miei giornali. A distanza di tanti anni le cose sono cambiate. Gabriel Garko ha capito molte cose, una su tutte: che nella vita quello che conta di più è potersi guardare allo specchio e piacersi”.

Signorini è felice che, nonostante i trascorsi burrascosi, il coming out sia avvenuto nella sua trasmissione: “Sono stato doppiamente felice che abbia scelto me per fare un primo passo importante della sua nuova vita – ha aggiunto – ha gettato la maschera davanti alle telecamere del ‘Grande Fratello Vip’ liberandosi del peso di un’immagine che per lui era diventata insopportabile, quella dello sciupafemmine, facendo intuire senza troppi misteri la sua omosessualità”.

Si preannuncia, quindi, una nuova esistenza per Garko: “Era giusto che lo facesse pubblicamente, perché tutto nella sua vita è stato vissuto così. Farlo per lui non è stato facile: non è semplice ammettere che la vita che fai non ti diverte più, non è facile spogliarsi di tutti i cliché che ti hanno coperto, mostrando una nudità che ancora non conosci. Da oggi Garko sarà un po’ più Dario (così si chiama all’anagrafe) e un po’ meno Gabriel. Adesso sono sicuro che sarà tutto più semplice come sempre accade quando si vive con verità. Ed è grazie a questa verità che io ho trovato un amico” ha concluso Signorini.


Il giornalista è tornato su Garko anche nell’ultima puntata di Casa Chi confessando di averlo desiderato nel reality: “Io l’avevo già sentito perché avrei voluto che partecipasse al Grande Fratello Vip in qualità di concorrente e lui aveva un po’ tergiversato e poi alla fine ha detto di no. Convincerlo ad aprirsi e fare quello che ha fatto non è stato certamente facile però credo che lui ne avesse molto bisogno, soprattutto dopo avere visto quello che era successo nella casa. Alla fine ha voluto fare chiarezza e liberarsi anche di un peso che sostanzialmente per lui era un peso vero, cioè Gabriel non riusciva più a vivere bene, non riusciva più a stare dentro il personaggio che si era costruito in tutti questi anni”.


Signorini ha poi aggiunto: “Non riusciva più a vivere bene, a stare dentro il personaggio che si era costruito in questi anni. Si è definito un bambino ed è vero. Piange sempre in questo momento, ha sbalzi d’umore improvvisi. Deve prendere confidenza con Dario. Però mi ha fatto molto piacere una cosa. L’altra mattina, subito dopo il coming out mi ha detto ‘in questo ultimo mese ho ricominciato a guardarmi allo specchio, prima non ci riuscivo’. Infatti c’era la voce che lui non amava gli specchi ed era vero”.

Marie Jolie

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here