COMMENTA QUESTO FATTO
 

Nigeriano con coltello fa il finimondo, staccato orecchio a poliziotto

Furti in villa: la polizia assesta un duro colpo a questo tipo di criminalità che rappresenta l’incubo delle case isolate.

La Polizia di Pordenone ha infatti smantellato una banda dedita a furti in ville e abitazioni nel Nord Italia, composta da 3 cittadini albanesi, su disposizione della procura di Pordenone.

Sono state anche Sequestrate armi da fuoco, e ricostruiti furti per oltre un milione di euro di refurtiva che sarebbero avvenuti oltre che in Friuli Venezia Giulia anche in Veneto e Lombardia.

I 3 arrestati, pluripregiudicati per reati specifici, sarebbero responsabili di 33 furti aggravati in ville ed abitazioni, oltre che di altri 70 crimini analoghi commessi dallo scorso periodo prenatalizio, principalmente nelle province di Pordenone e Treviso.

Circa un milione gli introiti dei furti tra denaro contante, gioielli, orologi e lingotti in oro.

Gli investigatori hanno anche trovato pistole e munizioni e individuato un flusso di beni illeciti verso l’Albania, dove venivano investiti o riciclati.

Le indagini sono state svolte dalla squadra mobile di Pordenone che sta eseguendo, coordinata dallo Sco, le perquisizioni e gli arresti in collaborazione con le squadre Mobili di Milano e di Treviso.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here