Furti in casa a raffica. Derubata signora in ospedale per visite

ultimo aggiornamento: 06/07/2015 ore 08:58

100

Furti in casa a raffica. Derubata signora in ospedale

Era appena stata ricoverata all’ospedale di San Donà di Piave, quando i ladri, approfittando della sua assenza, si sono introdotti in casa rubandole gioielli e denaro.
Il furto è avvenuto ai danni di un’anziana ed è accaduto di mattina, intorno alle 10.30, nella frazione Passarella di San Donà, passata al setaccio dai furfanti, che hanno svaligiato altre abitazioni del comprensorio.

La signora vive da sola, era ricoverata all’ospedale per delle visite e i ladri hanno agito indisturbati. Sono entrati nella casa scassinando la porta, hanno poi rubato circa 600 euro di risparmi ed altri preziosi. I furfanti hanno poi proseguito la loro razzia recandosi nell’abitazione attigua, quella dei parenti della donna, rubando oro e gioielli, nonché una pistola, regolarmente detenuta dal proprietario.


Si teme ora, che con quell’arma, i malviventi possano compiere rapine o altri reati oppure vendere, togliendo il numero di matricola, sebbene sia stata denunciata la scomparsa ai Carabinieri. Quel che è certo è che, grazie all’avvertimento di un complice, i furfanti sono riusciti a scappare saltando dal primo piano, sfuggendo all’arrivo dei proprietari dell’abitazione.

Martedì la raffica di furti era stata invece nella zona di Meolo, con alcune abitazioni della cittadini, visitate però di notte. Anche in questo caso, sono stati rubati oro e gioielli e qualche somma in contanti, tenuta in casa. Potrebbe essere la stessa banda o un’altra che si aggira nel Basso Piave e ha deciso di andare a colpire soprattutto nelle frazioni o le cittadine.

Redazione


05/07/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here