18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Furti a donne: denunciato 41enne, in casa aveva la refurtiva

HomeIn CopertinaFurti a donne: denunciato 41enne, in casa aveva la refurtiva

Furti a donne: denunciato 41enne di Cavallino.
Questa mattina, 11 gennaio 2021, i carabinieri della Stazione di Cavallino Treporti, in provincia di Venezia, hanno denunciato in stato di libertà un italiano 41enne del luogo per il reato di furto aggravato continuato.
L’uomo è stato individuato quale probabile autore di un furto avvenuto nel mese di dicembre, tanto da essere denunciato dai militari dell’Arma con richiesta all’Autorità Giudiziaria di emettere nei suoi confronti un decreto di perquisizione, che è stato

concesso.
Nel corso dell’attività di perquisizione non sono stati trovati ulteriori elementi relativi a quel furto ma i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato una tanica con cinque litri di benzina, una scatola contenente un sigaro cubano di pregio, un cofanetto di musica lirica e nove batterie generalmente utilizzate per lampeggiatori di cantieri stradali.
Tranne queste ultime, il materiale rinvenuto è risultato provenire da due distinti furti avvenuti

a Cavallino Treporti nei mesi di ottobre e novembre dello scorso anno.
Il 41enne è stato quindi denunciato per il reato di furto aggravato continuato, uno a danno di una donna del luogo e l’altro nei confronti di una donna tedesca con seconda casa nella località balneare.
Il maltolto verrà restituito alle legittime proprietarie mentre si cercherà di risalire al proprietario delle batterie elettriche alcune delle quali ancora provviste di pellicola protettiva.
Fondamentali, per l’individuazione dei proprietari del materiale recuperato, sono state le

denunce sporte alla Stazione dei Carabinieri di Cavallino Treporti.
L’attività dell’Arma dei Carabinieri continua ad avere come focus quello del contrasto, senza soluzione di continuità, dei fenomeni di microcriminalità diffusa per accrescere la sicurezza percepita da parte della collettività.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.