19.3 C
Venezia
giovedì 05 Agosto 2021

Fiorello e l’incidente in motorino, codice rosso: all’arrivo in ospedale non ricordava nulla

HomeAltre NotizieFiorello e l'incidente in motorino, codice rosso: all'arrivo in ospedale non ricordava nulla

incidente di fiorello con la vespa

La testa di Fiorello è avvolta da una spessa benda bianca: ieri mattina i medici gli hanno suturato una profonda ferita sulla fronte. La ferita è stata causata dall’incidente che l’ha visto protagonista mentre andava con il suo Vespone, che guidava su via della Camilluccia, quando si è trovato improvvisamente davanti un pensionato — Mario Bartolozzi, 73 anni, ex ad di Ina Assitalia —, anche lui rimasto seriamente ferito: frattura del bacino, della gamba e della spalla destra.

Fiorello nell’incidente ha fatto un volo di diversi metri. L’incidente sulla Camilluccia è avvenuto alle 9.20, al ritorno dalla registrazione della trasmissione della ‘sua’ edicola. Lo showman non ha mai perso conoscenza, come anche Bartolozzi. Al Policlinico Gemelli dove sono stati portati i feriti sono accorsi la moglie Susanna Biondo, le figlie, e poi, oltre ai fratelli Beppe e Catena — e a Baldini — anche Pippo Baudo e Amadeus. Una schiera di fotografi ha invaso il tunnel d’ingresso al pronto soccorso, presidiandolo per ore, mentre davanti a loro continuava come ogni giorno il viavai di pazienti su ambulanze e auto private. E fra loro molti ragazzi caduti con lo scooter.

Mario Bartolozzi sarà operato nei prossimi giorni mentre Fiorello, sottoposto a una Tac per un trauma cranico, già oggi potrebbe essere trasferito in un reparto di degenza dopo una giornata trascorsa in osservazione a scopo precauzionale.

All’arrivo al Policlinico la situazione non era rosea: arrivati al pronto soccorso in codice verde, i medici hanno preferito passare al codice rosso per le condizioni dei feriti: Fiorello, in particolare — che indossava il casco e nell’impatto ha perso la visiera —, non ricordava cosa fosse successo.

Redazione

[04/03/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.