Fincantieri non doveva essere esclusa dalla gara per il Mose, lo dice il Tar

ultima modifica: 19/11/2020 ore 18:34

335

mose barriere 10 luglio 680

Fincantieri non doveva essere esclusa dalla gara per il Mose, lo dice il Tar del Veneto: “Illegittima l’esclusione di Fincantieri dalla gara per la manutenzione delle paratoie mobili della bocca di porto Treporti”.
Il Tar del Veneto si è pronunciato,


ed ha dichiarato illegittima l’esclusione di Fincantieri dalla gara per la manutenzione delle paratoie del Mose, valutando illegittima l’ammissione alla stessa gara del concorrente Cimolai di Monfalcone.
Questo per manifesta mancanza dei requisiti.
Si tratta di

due gare d’appalto da 18 milioni di euro indette dal Consorzio Venezia Nuova per la manutenzione delle paratoie della bocca di porto di Treporti, le prime che vennero affondate nel 2013 e quindi da più tempo immerse nell’acqua salata e a rischio di corrosione.
Chi si aggiudica questa prima gara, si sottolinea,


ha buone probabilità di essere l’esecutore della manutenzione del Mose e delle sue 78 paratoie per i prossimi anni.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here